Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Il Rende si aggiudica l’amichevole con il Trebisacce (3-0)

Calcio – Il Rende si aggiudica l’amichevole con il Trebisacce (3-0)

RENDE (4-3-3): De Brasi (1’ st Mancino); Cristofaro (1’ st Montagnese) Musca (25’ st Scarnato) Ginobili Ruffo; Fiore (25’ st Falbo) Benincasa (1’ st Marchio) Crucitti (25’ st Mallamaci); Feraco (25’ st Gigliotti) Mosciaro Zangaro. All Trocini TREBISACCE (4-2-3-1): Vitale (1’ st Palumbo); Belardo Viteritti (1’ st Granata) Pastore Carlos; Ferraro (1’ st Sifonetti) Salerno (1’ st De Simone); Maio (1’ st Bellitta) Zangaro (1’ st Iacoi) Naglieri; Galantucci. All: Pacino MARCATORI: 34’ pt Crucitti, 27’ e 38’ st st Mosciaro NOTE: Angoli 6-2 in favore del Rende.

SAN FILI  Con tre reti, il Rende si aggiudica l’amichevole con il Trebisacce, formazione che nella prossima stagione giocherà nel campionato di Eccellenza, giocando un match a ritmi intensi nonostante le gambe pesanti a causa della preparazione. Gli automatismi del 4-3-3 di Trocini cominciano a girare con una certa regolarità anche grazie al buon inserimento dei nuovi (Mosciaro e Crucitti su tutti) che hanno recepito in tempi brevi i movimenti e le indicazioni impartiti dal tecnico. A segno ancora una volta Crucitti, su calcio di punizione, come era già successo con il Palermo mentre nella seconda frazione si è sbloccato il bomber Mosciaro che ha firmato la prima doppietta con la maglia del Rende. Buona prova, soprattutto nella prima mezzora anche del Trebisacce che ha espresso alcune buone individualità e alcune trame di gioco interessanti. Non hanno preso parte all’amichevole Benvenuto, Azzinnaro, SS RENDE . Via F.lli Bandiera, snc 87030 Rende (Cs) Tel/Fax 0984/466275 –ssrende@libero.it P.IVA 026 57390783 Bruno, Piromallo e Actis Goretta che hanno svolto un lavoro differenziato a causa di piccoli affaticamenti muscolari. Soddisfatto il tecnico Trocini: «Abbiamo svolto un buon allenamento nonostante i carichi di lavoro con cui la squadra deve fare i conti. Partita dopo partita acquistiamo maggiore brillantezza che ci consente di poter mettere in pratica schemi e movimenti che finora abbiamo provato solo in allenamento. Stiamo rispettando quella che è la tabella di marcia che ci siamo dati e sono convinto che per le prossime uscite saremo in condizioni ancora migliori».