Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Il Cosenza a Vicenza: maglia verde Torna Blondett al debutto stagionale

Il Cosenza a Vicenza: maglia verde Torna Blondett al debutto stagionale

di Valter Leone – L’inedita maglia verde con la coccarda tricolore sul petto (nela foto tratta dal sito ufficiale del club, www.ilcosenza.it), simbolo della vittoria della Coppa Italia di Lega Pro nella passata stagione. E il ritorno di Blondett nell’undici titolare, per il difensore si tratta del debutto stagione. Queste le uniche due novità rispetto ad Ascoli, per il Cosenza che stasera alle ore 20 sfidera il Vicenza al Menti per il secondo turno della Coppa Italia Tim Cup. Assente Statella, unico indisponibile mentre l’ultimo arrivato Raimondi è partito con la squadra ma non è ancora nelle condizioni giuste. Anche stasera l’attaccante Arrighini non sarà tra i titolari perché l’infiammazione al tendine del ginocchio non garantisce al momento tutti i novanta minuti, per cui entrerà a gara in corsa. E poi c’è Guerriera: l’esterno non ha ancora completamente recuperato da un infortunio della passata stagione, per cui anche il suo minutaggio va gestito con precauzione.

È così le scelte di Roselli contro l’undici di Marino sono quasi obbligate. Conferma per il 4-4-2 con Ciancio, Tedeschi, Blondett e Pinna sulla linea dei difensori davanti al portiere Perina. Torna a centrocampo il preziosissimo jolly Corsi: farà l’esterno a destra mentre sull’out opposto toccherà a Criaco, in mezzo partirà il collaudatissimo tandem formato da Arrigoni e Caccetta (nel corso della partita verrà utilizzato anche il giovane Fiordilino, il quale sta dimostrando di potersi giocare una importante opportunità). In avanti, visti tutti i problemi le scelte sono obbligate: La Mantia perno centrale con il giovane bulgaro Vutov pronto ad accendere la prima linea con le sue illuminanti intuizioni.

In panchina assieme all’allenatore Roselli siederanno il secondo portiere Saracco, i difensori Di Somma, Novello e Soprano, i centrocampisti Guerriera e Fiordilino e gli attaccanti Arrighini, Raimondi e Ventre (per l’ex Genoa si tratta della prima apparizione nella lista distinta dopo che giovedì è giunto in società il visto di esecutività).