Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Roccella (RC) – Monica Priore nuoterà in occasione dalla manifestazione “Volando sulle onde della vita”

Roccella (RC) – Monica Priore nuoterà in occasione dalla manifestazione “Volando sulle onde della vita”

Sabato 15 agosto a Roccella Ionica Monica Priore, grande campionessa di nuoto che dall’età di 5 anni convive con il diabete, nuoterà in mare nell’ambito dell’iniziativa “Volando sulle onde della vita”.

Non una semplice atleta, ma una grande sportiva testimonial per il diabete che, dal mese di giugno, con il suo progetto “Volando sulle onde della vita” sta effettuando un tour in venti località italiane per promuovere l’importanza della pratica sportiva per le persone affette da diabete e dimostrare che nessun traguardo è precluso a chi deve convivere con una malattia cronica come il diabete di tipo 1.
Il nome del progetto nasce da una metafora, l’onda vista come una difficoltà della vita che può essere superata grazie alle ali che ogni essere umano ha dentro di sé.
L’ Amministrazione Comunale di Roccella Jonica, l’ Associazione Giovani con Diabete della Locride (AGDL) ed il Centro di diabetologia pediatrica dell’ Ospedale di Locri si sono attivati per ospitare al meglio la performance di Monica Priore, conosciuta dalle cronache nazionali per aver attraversato a nuoto lo Stretto di Messina e percorso il tratto di mare nel Golfo di Napoli che separa Capri da Meta.
In Italia ci sono circa 20.000 bambini, ragazzi e giovani con diabete di tipo 1, una malattia complessa la cui gestione si basa sulla terapia con insulina, sulla corretta alimentazione e sulla regolare attività fisica, oltre all’impegno per l’autogestione. In Calabria, ogni anno, si verificano circa 50 nuovi casi di diabete tipo 1 in età pediatrica e l’assistenza è stata dal 2009 organizzata con un modello di “rete” , con centri ospedalieri e servizi territoriali che si occupano specificatamente di questa patologia.
Il Centro di Diabetologia pediatrica di Locri, che assiste oltre cento pazienti con diabete tipo 1, fa parte di questa rete regionale ed ha anche il compito di coordinare tutte le attività della “rete” stessa nella nostra regione. Grazie a questo lavoro sinergico ed integrato, ospedale-territorio, oggi, i bambini ed i ragazzi calabresi con diabete non devono più migrare in altre regioni per trovare centri qualificati di assistenza. In Calabria, ormai da anni, vengono anche realizzati campi scuola per i ragazzi con diabete, finanziati con fondi regionali, che sono riconosciuti a livello internazionale come momenti educativi importanti e considerati a pieno titolo come parte integrante del processo di cura. Inoltre, di recente, nella nostra regione , è stato approvato il PDTA – Percorso diagnostico terapeutico assistenziale – per il diabete in età pediatrica, uno strumento importante per gli obiettivi di prevenzione, diagnosi e cura, in quanto il problema del diabete in età evolutiva non è solo un problema del bambino che ne è affetto, ma anche della famiglia, della scuola e di tutti i contesti educativi, andando oltre i bisogni prettamente medici e coinvolgendo anche aspetti di natura psicologica, relazionali e sociali. Per questo è molto importante il supporto che può dare l’associazionismo nella gestione complessa di questa patologia.
Nel nostro territorio è operativa l’ AGD Locride, associazione costituita da ragazzi con diabete e dai loro genitori, che da anni si batte per favorire la conoscenza di questa problematica, cercando di far superare pregiudizi e luoghi comuni che, soprattutto nel passato, hanno condizionato molto la qualità di vita dei ragazzi con diabete.
La manifestazione “Volando sulle ali della vita” verrà presentata alla stampa ed alle emittenti televisive giovedì 13 agosto nel corso di una conferenza che si svolgerà nella Sala della Libreria Mondadori del Centro Commerciale La GRU di Siderno, alle ore 18.30, con la presentazione del libro di Monica Priore “ Il mio mare ha l’acqua dolce” , edito dalla Mondadori.
La sera precedente, venerdì 14 agosto, sempre a Roccella Jonica, per promuovere l’iniziativa, si svolgerà una marcia non agonistica di fitwalking del gruppo del prof. Fausto Certomà, istruttore e formatore territoriale di fitwalking, presidente dell’ ASD Calabria Fitwalking.
L’appuntamento è, quindi, a Roccella Jonica, sabato 15 agosto, alle ore 10, nei pressi del tratto di mare antistante il lungomare “Nuovo Belvedere”. Assistita dai mezzi della Capitaneria di Porto, Monica Priore percorrerà a nuoto un tratto di mare nel contesto di una cornice che vedrà coinvolti circoli velici, strutture balneari, canoisti, surfisti, associazioni che si occupano di sport acquatici, di mare e di piscina, volontari di Lega Ambiente, Arcipesca Fisa, Croce Rossa Italiana e tantissimi altri gruppi che operano nel territorio. Alla manifestazione è stato invitato anche il Vescovo della Diocesi Locri-Gerace, mons. Francesco Oliva.
All’ arrivo, Monica, dopo essersi sottoposta a tutti i controlli medici del caso e alla fisioterapia, si intratterrà con i giornalisti per interviste e fotografie nello stand dell’ AGD Locride ubicato nei pressi del luogo di partenza.