Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Mountain Bike – I Myskellos non si fermano: all’orizzonte nuovi appuntamenti

Mountain Bike – I Myskellos non si fermano: all’orizzonte nuovi appuntamenti

Sempre presenti. Questo il motto dei Myskellos che non perdono una tappa del circuito Onda d’urto e anzi si fanno sempre notare per presenza e passione. L’ultimo raduno in ordine di tempo si è tenuto domenica scorsa sul monte Reventino a Decollatura nei pressi di Lamezia Terme. Erano presenti oltre duecento bikers provenienti da tutta la regione, ma la truppa dei Miskellos è stata molto nutrita, fra le più numerose, ben dieci i crotonesi che hanno colorato di nero ed arancio i sentieri disegnati dagli organizzatori. Giornata molto impegnativa dal punto di vista sportivo, ma gli sforzi sono stati ampiamente ripagati da uno dei quei panorami unici che solo una terra stupenda come la Calabria sa offrire. Decisamente soddisfatto il presidente dell’associazione crotonese Maurizio Milano che ha preso parte all’evento: “Con il passare del tempo e degli incontri cresce sempre di più l’amicizia e la stima nei nostri confronti da parte dei gruppi di tutti i posti della Calabria. Ci teniamo ad essere presenti in massa alle varie tappe per rispetto del lavoro degli organizzatori, sappiamo quanto sacrificio comporta organizzare una tappa, e poi perché sono delle esperienze uniche. Riusciamo a coniugare l’attività sportiva, che fa bene alla salute, a quella sociale con incontri scambi di opinioni e turismo gastronomico perché ogni tappa si chiude con un momento di convivialità”. Ma giunto il mese di agosto i Myskellos non vanno in vacanza anzi saranno presenti sulle strade e gli sterrati perché devono preparare un importante appuntamento e vogliono evitare brutte figure come dice il Milano: “Il prossimo 23 agosto saremo a Camigliatello Silano, parteciperemo al Silaronda iron, un impegno al quale parteciperanno atleti provenienti da tutta Italia. Si tratta di una marathon di sessantacinque chilometri e non vogliamo arrivarci impreparati”.

Subito dopo riprenderanno gli appuntamenti del circuito Onda d’urto che si chiuderanno il 4 ottobre proprio con la tappa crotonese. L’associazione Myskellos è già a lavoro e vuole sorprendere con un’organizzazione impeccabile ed un circuito così bello da mozzare il fiato. Tutto ancora resta avvolto nel mistero, ma il presidente si sbilancia solo sulla località: “Vista la caratteristica del nostro sport abbiamo deciso di sfruttare le bellezze della Sila crotonese” conclude Milano.