Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, Benedetto è già carico “ Vogliamo riportare Reggio ai massimi livelli”.

Viola, Benedetto è già carico “ Vogliamo riportare Reggio ai massimi livelli”.

di Vittorio Massa – A poco più di due settimane dall’inizio degli allenamenti, coach Benedetto tira le fila della nuova Viola Reggio Calabria.

Una campagna acquisti di assoluto livello.

“Stiamo completando la squadra. I giocatori che abbiamo cercato , insieme a Gaetano Condello, erano quelli che volevamo e abbiamo superato anche la forte concorrenza di tante squadre italiane e straniere. Vogliamo una squadra che faccia sognare il pubblico reggino e dare vita ad un progetto a lunga scadenza che vuole vederci tra i protagonisti.”

Mordente e Spinelli, due leader per la nuova Viola.

“Rispetto al passato abbiamo aggiunto gente d’esperienza e che abbia tanta leadership. Manca adesso l’ultimo tassello, l’americano che darà qualcosa in più ad una squadra competitiva. Modente e Spinelli rappresentano il top a livello italiano, le loro motivazioni faranno tanto. Freeman è un giocatore che potrà cambiare le partite, ma non voglio dimenticare Ghersetti, Lupusor e Costa che saranno importantissimi. La costruzione continua e nei prossimi giorni saremo al completo”.

La nuova A2 sarà un campionato molto competitivo.

Tutte le squadre hanno alzato l’asticella, sarà di un livello notevolmente superiore agli scorsi anni. Noi guardiamo prima di tutto a noi stessi, volevamo fare qualcosa in più e il lavoro fatto sino ad ora è in linea con le nostre idee. Noi saremo protagonisti anche in un campionato che vedrà tante compagini di valore. Vogliamo riportare Reggio Calabria ai massimi livelli.

Una crescita non solo dal punto di vista tecnico ma di tutta la società

“E’ cambiato tanto rispetto allo scorso anno. Il progetto di crescita riguardava anche l’aspetto societario e strutturale. La dirigenza ha adeguato tutto il “mondo Viola” al campionato che andremo ad affrontare. Tutte le componenti hanno avuto un miglioramento e siamo fiduciosi del futuro.”