Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Cosenza: non c’è ancora la divisa Cambio di programma per Ascoli

Cosenza: non c’è ancora la divisa Cambio di programma per Ascoli

di Valter Leone – Cambio di programma per colpa… dell’abbigliamento sportivo. Il Cosenza rimane a Lorica anche domani mattina per la rifinitura, quindi il pranzo e poi ritorno a Cosenza da dove si partirà in pullman alla volta di Ascoli. L’armonia che regna nel gruppo e la grande serenità di questi giorni nel ritiro di Lorica, viene, solo in parte, intaccata per le croniche carenze organizzative. Una società che ambisce a traguardi importanti, non può perdersi nel classico bicchiere d’acqua. È nota la lunga trattativa per lo sponsor tecnico, alla fine è rimasto quello della passata stagione, la Legea, che in reltà non è sponsor tecnico. Più corretto parlare di fornitore ufficiale. Per cui per il ritiro è stata inviato poco, pochissimo abbigliamento sportivo specie per gli allenamenti. Di conseguenza non ce n’è a sufficienza: sarebbe stato complicato avere la roba già lavata e asciugata domani mattina per la partenza. Per cui, ieri pomeriggio si è svolta una leggera seduta, l’alternativa sarebbe stata rimanere fermi. Per cui niente parte atletica ma soltanto un po’ di calcio tennis e tiri in porta. Si dirà: ma è sempre così il giorno dell’antivigilia di una partita. Vero. Però siamo nella fase di ritiro pre campionato e, giustamente, era stato programmato un altro tipo di lavoro. Per cui la squadra svolgerà stamattina la rifinitura e poi il lungo viaggio verso Ascoli. Poco più di 7 ore: l’arrivo è previsto nella tarda serata del sabato. E poi la divisa da gara. Non c’era nemmeno quella. Pare sia arrivata soltanto ieri, una volta che la Legea ha ricevuto l’ordine: è la stessa della passata stagione. Mentre la seconda maglia è bianca con una striscia nera. Le divise dovrebbero essere pronte per stamattina: vanno numerate, va applicato il logo della Tim Cup e la coccarda della Coppa Italia di Lega Pro vinta dal Cosenza. Proprio per la coccarda è in atto una vera e propria corsa contro il tempo, onde evitare una magra figura: immaginate la prima uscita ufficiale senza il simbolo del trofeo vinto? Sarebbe stato un inizio… ad handicap! Al momento si è rimediato con il cambio di programma. Intanto Roselli ha diramato la lista dei 20 convocati per il match di domenica sera (inizio ore 21) al Del Duca di Ascoli: portieri Perina e Saracco; difensori Blondett, Ciancio, Corsi, Di Somma, Guerriera, Novello, Pinna, Soprano, Tedeschi; centrocampisti: Arrigoni, Caccetta, Criaco, Fiordilino, Statella; attaccanti: Arrighini, La Mantia, Ventre, Vutov.