Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Tributo a Marulla: statua al Mab e un’amichevole Cosenza-Genoa

Tributo a Marulla: statua al Mab e un’amichevole Cosenza-Genoa

di Valter Leone – L’idea è di quelle che piacciono. E non poco. “Anche perché sarebbe il giusto tributo a Gigi”. Sergio Crocco, per tutti Canaletta, ultras di vecchia data e oggi presidente dell’associazione La Terra di Piero, vuole che Marulla sia sempre di più il simbolo di Cosenza e dei cosentini. Intanto su Facebook ha cretao il gruppo Gigi Marulla – Ci’ avissamu di fa’ na’ statua. Sì, una statuta in bronzo “da inserire nel Mab e posizionarla ara sagliuta i Pagliaro”, dice Sergio “perché quello ritengo sia il luogo che più si adatti all’uomo Marulla. Un ricordo che vada oltre l’aspetto prettamente calcistico”. E di questo ne ha già parlato con Roberto Bilotti, il più giovane della famiglia che ha donato le opere per il Museo all’aperto nella città dei bruzi. “Si è mostrato entusiasta. Ci siamo dati appuntamento per il prossimo 9 di agosto a San Fili. Però, c’è un piccolo problema: lui vuole che la statua venga realizzata da un grande artista. E qui il timore è che non basteranno almeno 50 mila euro per farla realizzare, mentre il mio progetto prevede una spesa di massimo 10 mila euro per una statua in bronzo, cifra che con le nostrre raccolte, con gli adesivi sono certo riusciremo a raccogliere”. Però è fiducioso Sergio.

E poi c’è un’altra idea. Amichevole con il Genoa il 2 settembre, giorno giusto per la cerimonia di intitolazione dello stadio a Gigi Marulla. “Ne ho parlato con alcuni ultras del Genoa: faranno da ‘gancio’ con la società, anche se i rapporti con il Cosenza sono buoni visto che proprio dal club ligure sono arrivati due calciatori. Mercoledì 2 settembre sarebbe la data ideale visto che la serie A non gioca e la Lega Pro dovrebbe cominciare il 6. Il mio sogno – conclude Canaletta – sarebbe quello di vedere lo stadio pieno. Il Gigi Marulla stracolmo e tutto colorato di rossoblu. Un grande tributo a Gigi. Un’amichevole con ingresso gratuito. Capisco che non è semplice, però con l’aiuto di tutti si potrà realizzare anche questa”.