Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Campionato Nazionale Beach Soccer FIGC – LND, l’ultima tappa approda a Catanzaro

Campionato Nazionale Beach Soccer FIGC – LND, l’ultima tappa approda a Catanzaro

Da oggi 23 a domenica 26 luglio quattro giorni di emozioni e spettacolo sulla spiaggia di località Giovino a Catanzaro Lido con 16 partite decisive per le qualificazioni alle Final Eight
Il calcio da spiaggia sbarca a Catanzaro per regalare tante emozioni e spettacolo con la Serie A Beretta. Il massimo campionato nazionale di beach soccer firmato Figc-Lega Nazionale Dilettanti, giunto alla dodicesima stagione, per il secondo anno consecutivo, dopo le Finali del 2006, le tappe del 2012 e del 2014, ha scelto il litorale ionico calabrese per la seconda e ultima tappa del girone B (centro sud). Da oggi a domenica 26 luglio, sulla sabbia dell’Arena Beach Stadium “SantaFè”, in località Giovino a Catanzaro Lido, si giocheranno sedici partite decisive per le qualificazioni alle Final Eight.
L’entusiasmo per questo grande evento sportivo ospitato nel capoluogo calabrese è alle stelle. Si prospettano quattro giornate di calcio all’insegna dello spettacolo, del divertimento e della passione per uno sport che sta raggiungendo alti livelli. A sottolinearlo è stato il Presidente del Comitato Regionale Calabria della LND, Saverio Mirarchi, nel corso della conferenza stampa di presentazione: “La Lega Nazionale Dilettanti sta investendo molto in quello che oggi è diventato uno sport di grande popolarità in virtù anche degli importanti risultati raggiunti dalla Nazionale azzurra a Baku e in Portogallo. Sta acquistando sempre più rilevanza e sta ottenendo risultati pure grazie all’attenzione che la L.N.D. gli ha riservato. E’ uno sport che nasce dove c’è la spiaggia e quindi, con un pizzico di campanilismo, affermo che la Calabria con i suoi splendidi litorali non poteva che guadagnarsi un ruolo da protagonista e ciò anche per il buon lavoro svolto fin qui”. Che in Calabria si ami molto il beach soccer e che questo venga praticato con impegno e passione è comprovato, come ha evidenziato lo stesso Mirarchi, dalla presenza di tre calabresi nella nazionale. Uno sport d’élite, lo ha definito il numero uno della L.N.D. calabrese, che dà continuità alle attività invernali. Così, dai campi di gioco in erbetta artificiale si passa alla soffice spiaggia di Giovino per vivere quattro giorni di gare a partire dalle ore 10:30 con il Femminile e dalle 14:45 con le gare del campionato maschile, con l’auspicio che il capoluogo possa ancora brillare per le vittorie che riuscirà a portare a casa. Alle campionesse italiane in carica del Catanzaro Beach Soccer spetta difendere il titolo. Alle squadre maschili, Ecosistem Futura Energia Cz, Catanzaro BS e Lamezia Terme BS, tocca intanto raggiungere il traguardo delle finali di Lignano Sabbiadoro dal 6 al 9 Agosto.
La città di Catanzaro e il beach soccer vanno oramai da tempo a braccetto. “Catanzaro è una città che vive di sport e dove si respira calcio per tutta la settimana – ha detto in conferenza l’assessore allo sport del comune catanzarese, Antonio Sgromo – Non a caso tre campioni assoluti di beach soccer sono nati qui dando ulteriore prova di come la disciplina rientri nel DNA sportivo cittadino”. Poi, specificando che l’amministrazione comunale, sempre pronta a incentivare eventi culturali e sportivi di rilevanza, nel momento di crisi economica che sta attraversando, ha potuto offrire solo servizi per l’organizzazione della manifestazione nazionale, ha riconosciuto il lodevole impegno di Domenico Staffa, proprietario del SantaFè e promoter della tappa. “Il beach soccer non è solo uno sport – ha aggiunto Sgromo – ma è anche un volano turistico”. Sulla stessa linea l’assessore al turismo del capoluogo, Daniela Carrozza: “Questa tappa del campionato di beach soccer offre momenti di aggregazione, di sport e di conoscenza del territorio e dà una visibilità non indifferente alla città di Catanzaro, grazie anche alla presenza di Raisport che manderà in onda diversi incontri. Mi fa piacere che cittadini e imprenditori privati abbiano creato preziose sinergie per portare avanti un’iniziativa che avrà sicuramente un grande impatto sul turismo locale”. E di sinergia importanti tra istituzioni pubbliche e FIGC ha parlato poi il delegato CONI Catanzaro, Cinzia Sandulli, che ha precisato come il Comitato Olimpico punti a queste collaborazioni per potere raggiungere buoni risultati. Come quelli ottimi ottenuti dalla donne del Catanzaro Beach Soccer. Un traguardo, come spiegato dalla Sandulli, che conferma come il calcio sia una passione condivisa anche dal mondo rosa: “Dal campo dello sport arriva il segno che non esistono differenze di genere”.
Insomma non rimane che farsi entusiasmare da questa tappa del Campionato italiano dal sapore tutto catanzarese che avrà una grande copertura mediatica e che è destinata ad attirare turisti e curiosi, sportivi e non, di diversa provenienza.