Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Atletica – Palma De Leo e Salvatore Arena s’impongono alla 1^ Corricatona

Atletica – Palma De Leo e Salvatore Arena s’impongono alla 1^ Corricatona

Il Lungomare di Catona (RC) è stato teatro della 1^ Corricatona – Trofeo “Amici di Domenico e Chiara”, manifestazione di corsa su strada che prevedeva una gara “non competitiva” di 3,2 km ed una “competitiva, riservata agli atleti tesserati Fidal, Runcard ed agli Enti di Promozione Sportiva. L’organizzazione è stata curata da Nuccio Tortorici, presidente dell’associazione “amici di Domenico e Chiara” con la collaborazione dell’Atletica Minniti, dell’Atletica Sciuto e del Comitato Regionale della Fidal Calabria.

Tutta l’organizzazione ha avuto il supporto dell’AVIS Comunale di Reggio Calabria, della “Decathlon” di Gioia Tauro e di diversi sponsor locali. Alle 17,30, come da programma, lo starter della manifestazione dà il via alla gara “non competitiva” che ha visto alla partenza circa 70 corridori che, incuranti del caldo intenso, hanno voluto cimentarsi lungo i 3200 metri del circuito ubicato interamente sul lungomare di Catona, per onorare la memoria dei due giovani, Domenico e Chiara, che quel viale marino li aveva visti più volte teneramente abbracciati.

Per la cronaca, la gara maschile ha visto tagliare il traguardo per primo Maurizio Cento, mentre per le donne, Giulia Romeo si è posta autorevolmente davanti a tutte le gentil concorrenti.
La gara di 9600 metri, ovvero tre giri completi del percorso di gara, ha avuto inizio alle 18,30 quando, si sperava, che il caldo concedesse una tregua e rendesse meno insidioso il completamento della gara. Al via, in ogni caso, 62 uomini e 12 donne provenienti da diversi luoghi della Calabria e da altre regioni, che hanno onorato con la loro presenza una manifestazione sportiva, dai forti risvolti “sociali”. Dopo i primi 3,2 km, a condurre la gara un terzetto formato da Salvatore Arena (Cosenza K42) Giuseppe Pilello (Atletica Civitanova) e Mustapha Habchi (Atletica Sciuto) e, a qualche decina di metri, insegue un gruppetto capeggiato da Francesco Monti (Violettaclub Lamezia). Per le donne, posizioni quasi scontate, con Palma De Leo (Atletica Lammari Lucca) a condurre, seguita a distanza da Teresa Latella, che teneva a bada facilmente Valentina Trapani (Uisp Roccagorga di Latina).

Tra il primo è il secondo giro, alcuni atleti e atlete accusano la fatica e si assiste a qualche ritiro, ma le posizioni in testa non cambiano, tanto che, così come sono transitati al primo giro, vengono classificati al traguardo finale.

Dopo le gare, in attesa della compilazione delle classifiche finali, Nuccio Tortorici, ideatore di questa manifestazione, voluta dal profondo dell’animo, ha inteso ringraziare tutti i presenti e coloro i quali hanno contribuito alla sua riuscita, dopo di che si è proceduto ad un sorteggio fra tutti gli iscritti, che ha visto assegnati, a 10 fortunati, simpatici premi.

Durante la consegna dei premi ai vincitori assoluti e di categoria, l’Assessore allo Sport e all’Ambiente del Comune di Reggio Calabria, Nino Zimbalatti, è intervenuto per portare il suo saluto, ponendo l’accento sul risvolto sportivo e sociale della manifestazione.

Nonostante le difficoltà dovute all’inclemenza del tempo, non certo ideale per “correre” e a qualche “neo” riscontrato in fase organizzativa, Nuccio Tortorici è fiducioso che la 2^ edizione sarà decisamente migliore; per tale motivo, dà appuntamento al prossimo anno a tutti i presenti!