Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Serie D – Palmese, Salerno verso la conferma in panchina

Calcio, Serie D – Palmese, Salerno verso la conferma in panchina

di Sigfrido Parrello – Forse non serviranno nemmeno 48 ore di riflessione affinchè sulla panchina neroverde della Palmese dei record del Presidentissimo Pino Carbone ritorni a sedere mister Rosario Salerno. Sarebbe solo questione di ore per la firma del tecnico. L’allenatore dei record sarebbe pronto a sottoscrivere il nuovo contratto che lo legherà alla ultracentenaria U. S. Palmese 1912 anche  per la prossima stagione, quella della Serie D ritornata a Palmi dopo ben 27 anni. Un contratto che, eventualmente, avrebbe scadenza annuale (così è abituato a sottoscrivere i suoi contratti il mister) fino al prossimo 30 Giugno 2016. Le nostre prime ed assolute indiscrezioni starebbero per concretizzarsi: Palmese e Salerno, dunque, nuovamente insieme con il benestare del Presidente dimissionario Pino Carbone in sintonia con tutta la nuova Dirigenza neroverde. Domani sera, al massimo entro giovedi, Salerno arriverà a Palmi direttamente da Lamezia Terme per mettere nero su bianco tra la soddisfazione del popolo neroverde che riabbraccerà l’allenatore della Serie D. L’ufficialità (ma usiamo ancora il condizionale) sarà data probabilmente domani sera, al massimo entro giovedi prossimo 16 Luglio, giusto il tempo di sciogliere gli ultimi nodi che comunque non condizioneranno una scelta decisa di comune accordo tra la Società neroverde e mister Salerno.
il tecnico riavrà a sua disposizione un nutrito numero di calciatori dello scorso trionfale campionato di Eccellenza con l’aggiunta di qualche rinforzo principalmente under. Vecchi e nuovi calciatori della Uesse si ritroveranno intorno al 30 Luglio per l’inizio della preparazione. Proprio in queste ore si sta visionando il polivalente di contrada “San Giorgio” per capirne le attuali condizioni in modo da ipotizzare un inizio di ritiro pre-campionato presso quella struttura sita alla periferia sud di Palmi, città nuovamente in Serie D.

L’IDENTIKIT DEL POSSIBILE TIMONIERE NEROVERDE: nativo di Rocca di Neto ma lametino di adozione (vive da molti anni a Pianopoli), da allenatore si è cimentato con il Nicastro in Promozione e con la Virtus Soverato, ma è stato anche nelle giovanili della Vigor Lamezia e ultimamente due anni con gli allievi nazionali del Catanzaro. Da calciatore Salerno ha indossato le maglie di Vigor Lamezia, Adelaide Nicastro (con cui vinse la D nella stagione 88-89), Sambiase e Nicastro. Lo si ricorda con il Matera (dove ha vinto la Serie D con Pasquino allenatore), il Messina, la Leonzio e l’Orlandina. La sua carriera si è svolta prevalentemente  della Serie D, categoria in cui ha fatto le cose migliori. Il suo ruolo era quello di ala destra, poi in verità ha ricoperto altri ruoli, sempre sul fronte offensivo, da mezzala a mezzapunta. Il resto di mister Rosario Salerno si chiama record su record alla guida della ultracentenaria U. S. Palmese 1912 del patron Pino Carbone.

DISSE DI LUI CARBONE: subito dopo l’ufficializzazione di Salerno alla guida della Uesse Palmese 1912 da parte dell’Addetto stampa Domenico Latino (erano le 19,00 del 22 Luglio del 2014), PATRON Carbone disse del tecnico lametino: “Ci affidiamo ad un uomo di calcio. Mister Salerno è la persona giusta per guidare la Palmese. Persona seria e affidabile, grande lavoratore e tecnico preparato. L’allenatore perfetto per una squadra seria”. Parole, quelle del Presidente Carbone, che rispecchiarono in pieno la personalità di Rosario Salerno arrivato a Palmi in punta di piedi, ora, probabilmente, riconfermato a pieni voti dopo uno stupefacente campionato che ha riportato la Palmese in Serie D dopo ben 27 anni, per la felicità di un popolo che adesso attende con trepidazione di rivedere i neroverdi scendere in campo, sul sintetico del tempio del calcio, il “Lopresti”.

GIOVANBATTISTA CORDIANO E ANTONIO SINICROPI: dovrebbero essere i primissimi a sottoscrivere nuovamente il contratto che li legherà anche per la prossima futura stagione alla ultracentenaria casacca neroverde. Due tra gli artefici della Palmese dei record potrebbero firmare a breve. Ancora una volta a Palmi al leggendario “Lopresti” che si prevede… bolgia D!