Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Eccellenza, Gallico Catona i “retroscena” della partnership con i soci siciliani

Calcio – Eccellenza, Gallico Catona i “retroscena” della partnership con i soci siciliani

di Giuseppe Calabrò – Abile stratega a tessere sere le trame con i nuovi partner i, è stato proprio Peppe Misiti a  fare

da “trait d’union” con I siciliani  Ciccio Lembo ( ex giocatore del Cagliari) e il manager Antonio Monterosso.

Il “ gruppo” siciliano insieme allo staff tecnico di Giovanni Lembo è da 10 anni che lavora in perfetta

simbiosi.  Si sono presentati impeccabilmente da veri professionisti,  i “ magnifici 5” d’oltre stretto devono

dare soprattutto “continuità” ad un progetto elaborato dai “ guri” di Gallico e Catona, Nello Violante  e

Natale Gatto.

Il progetto è commerciale e tecnico ma non vincolato alla conduzione tecnica. Nello  Violante dichiara e

sottolinea Il ruolo di Antonio Montersso :  è il nostro direttore generale  e cura l’aspetto organizzativo

e di marketing.

Certamente saranno i risultati sul campo a dare le “ risposte” che si attende la tifoseria.

Un Gallico Catona “antesignano” anche nella conurbazione dello Stretto.

La novità è rappresentata anche dal ritiro che si farà a Mannoli di Gambarie o a Melia di Scilla e ci sarà il

ritiro  pre gara in campionato.

Già si lavora a maniche rimboccate per “ puntellare”  l’organico che non verrà “sdrucito” anzi…. su

indicazioni di Gianni De Leo sono in arrivo  quattro nuovi elementi ( due centrocampisti  e due attaccanti)

Chi saranno  gli “under” ?  Necessita l’esterno alto di qualità?

E’ ovvio che i programmi di mezza estate  sono “ virtuali” , dalle parole ai fatti. E solo il campo sarà

implacabile  testimone.

Le avversarie per il salto di categoria sono agguerrite e di valore come l’Isola Capo rizzuto e l’ Acri.

Non sarà facile. Ma è già bello crederci….

Vedi anche:

Calcio, Eccellenza – Gallico Catona, ecco lo staff del tecnico de De Leo

Calcio – Eccellenza, Gallico Catona i “retroscena” della partnership con i soci siciliani