Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Kitesurf – Gizzeria capitale del mondo. Dal 9 al 19 luglio i Mondiali. Attese 80.000 persone

Kitesurf – Gizzeria capitale del mondo. Dal 9 al 19 luglio i Mondiali. Attese 80.000 persone

La località calabrese ha superato la concorrenza di San Francisco e Abu Dhabi ed ha legato il proprio nome al kitesurfing con lo svolgimento prima dei campionati nazionali, poi gli europei ed adesso i mondiali. Alla conferenza stampa di presentazione ha partecipato anche il presidente della Regione Calabria Mario Oliverio.

Centocinquanta atleti provenienti da tutto il mondo per una manifestazione che, secondo gli organizzatori, potrebbe richiamare 70-80 mila persone. Sono i numeri del campionato mondiale di kitesurfing in programma dal 9 al 19 luglio all’Hang Loose Beach, nello specchio di mare antistante la spiaggia di Gizzeria, sulla costa tirrenica calabrese.

Il campionato iridato arriva a distanza di un anno da quello europeo che, da tre stagioni consecutive, si svolge proprio in questo pezzo di paradiso del Mar Tirreno. Un luogo, uno spot come dicono nel linguaggio tecnico gli atleti, molto apprezzato dai rider per le sue caratteristiche di vento e mare. L’articolato programma della manifestazione è stato presentato questa mattina nel parco balneare dell’ “Hang Loose Beach”, organizzatore locale del campionato mondiale. È nelle acque cristalline antistanti  il parco che gli atleti, provenienti da ogni parte del mondo, si sfideranno nella formula “kite”, cioè una serie di regate, la stessa disciplina del kitesurf, selezionata per partecipare alle Olimpiadi del 2020.
Tra i rider partecipanti anche due atleti calabresi. Si tratta di Antonio Ciliberto, 27 anni, di Crotone, e di Salvatore Pighini, 36, proveniente da Fuscaldo, in provincia di Cosenza. I due, seppure specialisti da più anni in questa disciplina, non hanno grosse pretese, però hanno deciso di confrontarsi ugualmente con i“mostri sacri” del genere. Si preannuncia, dunque, uno spettacolo senza precedenti, che sarà offerto dalla perfetta combinazione tra sport, accoglienza, organizzazione e divertimento, perché il parco balneare in questi dieci giorni si trasformerà in luogo dove si potrà trovare sport e spettacolo, di giorno e di notte. Anche quest’anno, come in quelli precedenti, si ripeterà l’ “Aloha surf and beach Party” e la spiaggia calabrese diventerà una spiaggia hawaiana.

L’appuntamento mondiale si fregia anche di un annullo filatelico speciale, che sarà attivo dal 9 luglio. Il timbro dell’evento filatelico è stato creato da Giuseppe Ascolese, appassionato filatelico che già , in occasione della venuta del Papa Benedetto XVI a Lamezia Terme, diede prova della sua capacità artistica, creando l’annullo postale per l’evento.

Per questa occasione, ha dichiarato Ascolese, ha scelto una forma più semplice, stilizzatta , infatti il timbro riproduce il disegno della Calabria sormontata da un atleta di kitesurf in azione con l’aquilone gonfiato dal vento e la sigla, hlb, dell’Hang Loose Beach. Sarà inoltre disponibile un prezioso folder, a tiratura limitata, riccamente illustrato con due cartoline artistiche espressamente preparate per l’ occasione. “Ringrazio l’amico Luca Valentini dell’Hang Loose Beach., per avermi dato l’opportunità di creare questo annullo – ha concluso Ascolese – ringrazio inoltre della grossa collaborazione datami dalle POSTE SPA di Catanzaro, ed in particolare del Direttore, Francesco Odierno, nonché dei suoi validissimi collaboratori, Pippo Capellupo e Alterio Falcone.

ANNULLO POSTE ITALIANE MONDIALI KITESURF GIZZERIA