Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Cosenza, sì di Tedeschi e Montella. E oggi Meluso incontrerà Corsi

Calcio – Cosenza, sì di Tedeschi e Montella. E oggi Meluso incontrerà Corsi

di Valter Leone – La data del raduno è sempre più vicina e il direttore sportivo Meluso spinge sull’acceleratore. Da metà luglio il nuovo Cosenza comincerà a lavorare in città e Roselli vuole l’organico completo almeno al 90%. Il primo accordo chiuso è quello con l’attaccante Antonio Montella, notizia anticipata da sport.strill.it lo scorso 15 giugno. L’ex Vigor Lamezia è a tutti gli effetti un calciatore rossoblu, manca soltanto l’ufficialità. Il difensore centrale Luca Tedeschi dovrebbe accettare l’ultima offerta fatta dal Cosenza: si parla di un ingaggio identico a quello di Caccetta, con la promessa che sarà il vice capitano. Dunque 130 mila euro in due stagioni, oltre vitto e alloggio. Nelle prossime ore dovrebbe arrivare il sì.
Oggi Meluso incontra il jolly Angelo Corsi assieme al suo agente Alessandro Marino: l’intesa di massima era stata già raggiunta nei giorni scorsi sulla base di un contratto fino a giugno 2017. Sempre ché non siano subentrati fatti nuovi, Corsi dovrebbe essere ancora un calciatore rossoblu nonostante sia uno di quelli fortemente legato ai tifosi rossoblu. Lo stesso Meluso nei giorni scorsi aveva chiuso pure con Ciancio ma sull’esterno, al momento, non si registrano novità di rilievo.
Il capitolo dei rinnovi si dovrebbe chiudere con il centrale Carrieri e l’esterno Zanini. Poi si tornerà a parlare anche con l’attaccante Cesca.
Sono giorni decisivi anche per l’ingaggio dell’altro attaccante. Il direttore sportivo Meluso da tempo lavora a un obiettivo non facile: Andrea Arrighini lo scorso anno tra Avellino e Pisa ma di proprietà del club irpino. Si tenterà la stessa operazione con la quale l’ex ds Ciccio Marino portò Gianluca De Angelis in rossoblu: parte del sostanzioso contratto lo dovrebbe pagare proprio l’Avellino. Non è semplice ma da viale Magna Grecia si dicono molto fiduciosi.
Se andassero in porto queste operazioni, a quel punto Meluso si concentrerà sul portiere. Il nome più gettonato rimane quello di Perina del Melfi, seguito a ruota da Pane del Benevento. La terza ipotesi rimane sempre quella di affiancare un calciatore esperto (il nome di Bifulco, ex Matera, resta in piedi) al giovane Saracco il quale nei giorni scorsi ha rinnovato fino al 2017 più opzione per la terza stagione.