Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – Ai campionati Libertas tre titoli nazionali per la Kroton

Nuoto – Ai campionati Libertas tre titoli nazionali per la Kroton

Un grande successo di pubblico e partecipazione per i sessantunesimi Campionati Nazionali Libertas di Nuoto che si sono disputati nello splendido impianto natatorio della cittadina di Lignano Sabbiadoro. Una kermesse riservata alle categorie Esordienti “A”, “B”, “C”, Ragazzi, Juniores, Assoluti, di grande spessore tecnico grazie alla presenza di società blasonate e di alto profilo come, ad esempio, la storica President Bologna. Numeri importanti, organizzazione al top e risultati molto interessanti sono stati il leitmotiv della quattro giorni in terra veneta. La Kroton Nuoto, alla sua prima esperienza in questa manifestazione, si è presentata con una rappresentativa di soli sette nuotatori dovendo rinunciare a buona parte della squadra, ma non è certo passata inosservata se si pensa che i sette “leoni” crotonesi sono riusciti a portare a casa ben tre Titoli Italiani, quattro medaglie d’argento e quattro di bronzo. Un bottino assolutamente inaspettato ma che dimostra quanta classe alberghi nei ragazzi della Kroton Nuoto.

I tre Titoli di Campione d’Italia Libertas sono stati conquistati da Giuseppe Podella, classe 1999, nei 50 stile libero con 25″20 e 100 stile libero con 55″90 e da Camilla De Meo, classe 2000, nei 100 Farfalla con 1’06″50.

Una grandissima soddisfazione per Crotone e per la società pitagorica che rimpingua i suoi Trofei nazionali con altre tre importanti affermazioni. Ma il bottino si è arricchito con altre cinque medaglie di cui quattro d’argento con Maria Pia Guerriero, classe 2002, sul secondo gradino del podio nei 50 e 100 stile libero rispettivamente nuotati in 30″10 e 1’04″73, Maria Rota, classe 2002, seconda nei 100 dorso conclusi in 1’15″35, Stefano Torchia (2000) argento nei 100 Farfalla in 1’01″36.

Medaglie di bronzo invece per Salvatore Amideo (1997) nei 100 rana con 1’08″35, Maria Pia Guerriero nei 200 stile libero con 2’21″05, Maria Rota nei 100 sl in 1’05″04, Matteo Arcuri, classe 1999 nei 200 sl percorsi in 2’10″68.

Mister Proietto ha poi alzato la coppa a squadre per essere riuscito, ricordiamo, con soli sette atleti a conquistare un decimo posto assoluto su 28 formazioni in gara.