Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Cosenza – L’atletica d’élite stasera di scenaal Memorial Misasi

Cosenza – L’atletica d’élite stasera di scenaal Memorial Misasi

Questa sera sulla pista dello stadio San Vito di Cosenza si svolgerà il Meeting di atletica leggera Memorial Antonio Misasi, gare a serie sulla distanza dei 5000 metri. Si comincia alle 18.00 con la partenza del primo gruppo composto da 25 atleti con tempo minimo di accredito inferiore ai 20 minuti e 35 secondi, seguiti in successione da altre tre batterie con tempi a scalare. Al termine sarà stilata la classifica finale che premierà il runner che avrà percorso la distanza nel minor tempo possibile, proclamandolo vincitore della 13^ edizione. Per la prima volta presenti le mezzofondiste a mostrare il loro talento anche su pista. Proveranno a tenere testa agli uomini Chiara Raffaele dell’Atletica San Costantino; Paola Lazzini del G.P. Alpi Apuane Lucca; Nella Zofrea dell’HMC e Luana Boellis dell’Atletica Carovigno. Prevista battaglia fin dalla prima serie per la conquista della leadership finale. Nella terza batteria occhio a Massimiliano Caputo della K42 che con un personal best di 17’34’’ dovrà difendersi dal lucano Vincenzo Lapenta del Club Atletico Lauria, accreditato con 17’35’’. Saranno scintille nella quarta serie con Aldo Carbone e Giuseppe Terranova, entrambi tesserati Cosenza K42, impegnati a fronteggiare gli attacchi di Adriano Mirarchi e Davide Pirrone della Hobby Marathon Catanzaro. Insidie per i due cosentini arriveranno certamente anche da Balduino Scarfone della Montemiletto Team Runners, da Paolo Audia tesserato Jure Sport e da Stefano Sestito della Violetta Club. In attesa del clou della serata, il pubblico sarà intrattenuto da gare giovanili dimostrative sulle distanze dei 60, 50 e 30 metri a cura degli istruttori dell’ASD Cosenza K42. Alle 20.30 il via alla gara Top denominata Trofeo Caffè Aiello, con i migliori specialisti sulla distanza ingaggiati per l’occasione del deus ex machina del Trofeo, Maurizio Leone. L’obiettivo è di scendere sotto i 14 minuti e 14 secondi, record della pista stabilito lo scorso anno dall’atleta di casa Andrea Pranno. Tra i più accreditati a limare il crono di Pranno, il burundiano Vianney Ndiho, classe 1992, dell’Atletica Casone Noceto (PR) che vanta 13’51’’ di personale e il giovane Nfamara Njie del Gambia, ma naturalizzato italiano, tesserato per l’Atletica Tre Casali San Cesario (LE), attuale Campione Italiano in carica categoria Allievi sui 1500m, 3000m e Cross. A completare il parterre dei top runners di scena al San Vito, Vincenzo Agnello -Casone Noceto-; Davide Ragusa -Atletica Futura Firenze-; Andrea Falasca Zamponi -Atletica Recanati-; Daniele Caruso -Club Atletico Potenza-; Daniele Del Nista -G.P. Alpi Apuane Lucca; Daniele Miccoli -Atletica Carovigno-; Danilo Ruggiero -G.P. Alpi Apuane Lucca-; Salvatore Arena -Cosenza K42-.