Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calciomercato – Guarascio spinge per Calderini. E il Cosenza piomba su Bifulco

Calciomercato – Guarascio spinge per Calderini. E il Cosenza piomba su Bifulco

di Valter Leone – La nostra anticipazione trova conferme. Il presidente Guarascio vuole che Calderini resti al Cosenza. E questa non è una novità, perché il massimo dirigente ha sempre espresso perplessità a chi gli consigliava di non rinnovare il contratto al fantasista di Città di Castello, perché troppo legato alla tifoseria. Dopo giorni e giorni di impasse, il presidente, a seguito di una telefonata con l’allenatore Roselli, ha preso in mano la situazione e ha deciso di vederci chiaro in prima persona. Ieri sera, a Lamezia, lungo apericena con Alessandro Marino, procuratore di Calderini e Corsi. L’agente, dopo la vicenda di gennaio legata al trasferimento del numero 10 rossoblu a Lecce, non ha più rapporto con il direttore sportivo Meluso, tant’è che per discutere del rinnovo di Corsi il dirigente dei Lupi ha incontrato il calciatore da solo a Sora circa un mese fa. Una lunga chiacchierata nel corso della quale si è parlato di Calderini e di Corsi, ovviamente. E sul rinnovo per entrambi, il presidente non ha mai posto veti. Anzi, tutt’altro. Del prezioso jolly ha sempre parlato bene, sul fantasista si è lasciato un po’ condizionare da relazione negative sul suo conto. In ogni caso sono state poste le basi per il rinnovo di entrambi: adesso si comincerà a discutere di cifre e durata dei contratti. E siccome Guarascio è uno che ama i toni pacati e rapporti sempre propositivi, ha chiesto allo stesso Marino una cena chiarificatrice tra lui, Calderini e Meluso.

Nonostante i messaggi positivi che si è cercato di far veicolare in queste ultime ore, con Ravaglia l’accordo sembra essere decisamente lontano. Dalle parti di viale Magna Grecia c’è chi assicura che al momento il portiere è molto lontano dal Cosenza. E allora ci si comincia a guardare intorno. Con il rinnovo sicuro del giovane Saracco (biennale, più opzione per il terzo anno), si è sempre pensato di affiancargli un portiere esperto. E nelle ultime ore sarebbe stato individuato il profilo giusto, che farebbe al caso di Roselli: si tratta di Marino Bifulco, 33 anni il prossimo 9 agosto e le ultime tre stagioni al Matera. Al momento è soltanto una idea, ma nelle prossime ore potrebbe diventare qualcosa di molto più concreto.

Tornando ai rinnovi, si è rimessa in discesa la strada che porta alla conferma di Ciancio.