Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Serie D – Domenica cruciale per il futuro della Palmese, Barone e Carbone ai ferri corti

Calcio, Serie D – Domenica cruciale per il futuro della Palmese, Barone e Carbone ai ferri corti

di Sigfrido Parrello – La tanto attesa conferenza stampa svoltasi giovedì mattina presso la sala consiliare di Palazzo “San Nicola” all’interno del Municipio di Palmi, il tanto atteso incontro congiunto tra il Sindaco della Città, Giovanni Barone, e l’ex patron della Palmese, Pino Carbone, per decidere il futuro della Palmese, il “faccia a faccia chiarificatore” alla presenza dei giornalisti ma soprattutto di tantissimi tifosi neroverdi, è terminato in uno scontro a tutto campo.

Tra i due niente strette di mano e pacche sulle spalle stavolta. Barone e Carbone hanno riscaldato la sala. Al centro di tutto la ultracentenaria U.S. Palmese 1912 ed il leggendario “Lopresti”, ma anche la gestione del polivalente di contrada “San Giorgio”.

“ORE 11,10, INIZIA LA CONTESA”:  Pino Carbone prende la parola commentando “Dirty Soccer”, l’inchiesta così denominata per le presunte gare truccate dello scorso campionato di Eccellenza calabrese dove la Società neroverde si ritrova coinvolta in riferimento alla partita Palmese – Paolana dello scorso 29 marzo, gara terminata 4 a 3 a favore della Palmese. Per questo sono in corso indagini per accertare se in quell’occasione si tentò di combinare il risultato per favorire il Sambiase alla ricerca della salvezza. Il Presidente dimissionario Carbone ha ribadito l’assoluta estraneità della sua Società riservandosi che la Palmese si costituirà parte civile. Carbone poi ha nominato il capocannoniere della Palmese e del torneo, Francesco Piemontese, il quale, intercettato dalla magistratura durante una conversazione telefonica, dava ragione al presidente del Sambiase che considerava Pino Carbone  un “pezzo di m…a”. Di tutta risposta, Francesco Piemontese, calciatore regolarmente tesserato con la U.S. Palmese 1912, pagato fino alla fine dallo stesso Carbone, rispondeva “eh, lo so”. Dichiarazioni allucinanti con Carbone che conclude: “Se sarò ancora in Società, Piemontese non indosserà più la maglia della Palmese”. Carbone continua: “L’Amministrazione dice di aver speso 20 mila Euro per il “San Giorgio”? Farò fare delle verifiche. Di fatto c’è che la mia Società spende ogni mese 5 mila Euro per la manutenzione”.

COMPLETAMENTE DA SOLO! Non posso più continuare a gestire la Palmese da solo tuona Carbone. “Non è possibile che una Società che domina il campionato di Eccellenza a suon di record riesca a vendere solo 50 abbonamenti. Abbonamenti che a tutt’oggi non sono ancora stati pagati”.

PARLA IL SINDACO: “Innanzitutto faccio i complimenti a Pino Carbone per la vittoria del campionato. Per aver riportato la Palmese in Serie D in soli tre anni rispetto ai cinque preventivati. Poi – continua Barone- dico che ognuno di noi che compra una Ferrari debba poi mantenerla. E’ troppo facile avere una Ferrari, ma poi serve la benzina altrimenti non cammina!” Barone continua ricordano il compianto Carmelo Fiorino, ex Presidente della Palmese. “L’Amministrazione Comunale mette a disposizione delle Società sportive 20 mila Euro l’anno. E’ tutto ciò che possiamo dare. Le casse comunali non possono sostenere il peso di un campionato così costoso come la Serie D quantificabile in 500 mila Euro. Darò il mio personale contributo alla Palmese sottoscrivendo l’abbonamento. Di più non posso fare né puo fare la mia Amministrazione”.

Adesso bisogna dare un contributo alla squadra per aiutarla ad iscriversi al prossimo campionato. Per fare ciò basterebbe acquistare un abbonamento per il prossimo campionato. L’azionariato popolare è partito: Società e Amministrazione comunale si sono dati appuntamento per domani domenica 21 giugno al “Lopresti” per un incontro durante il quale tutti potranno acquistare l’abbonamento. Quindi, in poche parole, se i palmesi vogliono continuare a vedere giocare la Palmese in Serie D dovranno rimboccarsi le maniche: pagare, contribuire.

DOMENICA TUTTI AL LOPRESTI. IL SINDACO COMPRA DIECI ABBONAMENTI: per salvaguardare la U.S. Palmese 1912 servono fatti concreti e non chiacchiere! In questi tre anni l’ex presidente Carbone è stato l’unico a mettere mano al portafoglio riportando la Palmese in Serie D a Palmi dopo ben 27 anni a suon di record. Adesso c’è bisogno di un segno tangibile, di amore vero verso i colori neroverdi! Il prossimo 6 luglio scade il termini per l’iscrizione al campionato. Entro fine mese bisogna raccogliere i soldi necessari o almeno una sostanziale parte. Cittadini, tifosi, commercianti e imprenditori sono chiamati a sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2015/2016. Domenica sera, 21 giugno 2015, alle ore 19,00, ci conteremo e vi faremo sapere. Il Sindaco Barone sarà presente in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale e ha già annunciato pubblicamente che comprerà 10 abbonamenti! Basta raggiungere la quota di 350 adesioni e la Palmese potrà essere iscritta con serenità. Solo allora saremo in grado di pensare ad un altro progetto, tutti insieme. Raccogliamo la sfida! Comprate l’abbonamento e sostenete la vostra squadra, un bene di tutta la città!!! Vi aspettiamo domenica sera alle 19,00 presso il campo sportivo “Lopresti”. Vinciamo la sfida! . cittadini, tifosi, commercianti e imprenditori sono chiamati a sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2015/2016 … domenica sera ci conteremo e vi faremo sapere … il sindaco sarà presente in rappresentanza dell’Amministrazione e ha già annunciato pubblicamente che comprerà 10 abbonamenti! Basta raggiungere la quota di 350 adesioni e la US Palmese potrà essere iscritta con serenità. Solo allora saremo in grado di pensare ad un altro progetto, tutti insieme … raccogliamo la sfida: siete in 6mila in questa pagina … ne bastano 350!!! Comprate l’abbonamento e sostenete la vostra squadra, un bene di tutta la città!!! Vi aspettiamo domenica sera alle 19 presso il campo sportivo Lopresti. Vinciamo la sfida!!! P.S. Condividete il più possibile!cittadini, tifosi, commercianti e imprenditori sono chiamati a sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2015/2016 … domenica sera ci conteremo e vi faremo sapere … il sindaco sarà presente in rappresentanza dell’Amministrazione e ha già annunciato pubblicamente che comprerà 10 abbonamenti! Basta raggiungere la quota di 350 adesioni e la US Palmese potrà essere iscritta con serenità. Solo allora saremo in grado di pensare ad un altro progetto, tutti insieme … raccogliamo la sfida: siete in 6mila in questa pagina … ne bastano 350!!! Comprate l’abbonamento e sostenete la vostra squadra, un bene di tutta la città!!! Vi aspettiamo domenica sera alle 19 presso il campo sportivo Lopresti. Vinciamo la sfida!!! P.S. Condividete il più possibile!cittadini, tifosi, commercianti e imprenditori sono chiamati a sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2015/2016 … domenica sera ci conteremo e vi faremo sapere … il sindaco sarà presente in rappresentanza dell’Amministrazione e ha già annunciato pubblicamente che comprerà 10 abbonamenti! Basta raggiungere la quota di 350 adesioni e la US Palmese potrà essere iscritta con serenità. Solo allora saremo in grado di pensare ad un altro progetto, tutti insieme … raccogliamo la sfida: siete in 6mila in questa pagina … ne bastano 350!!! Comprate l’abbonamento e sostenete la vostra squadra, un bene di tutta la città!!! Vi aspettiamo domenica sera alle 19 presso il campo sportivo Lopresti. Vinciamo la sfida!!! P.S. Condividete il più possibile!. cittadini, tifosi, commercianti e imprenditori sono chiamati a sottoscrivere l’abbonamento per la stagione 2015/2016 … domenica sera ci conteremo e vi faremo sapere … il sindaco sarà presente in rappresentanza dell’Amministrazione e ha già annunciato pubblicamente che comprerà 10 abbonamenti! Basta raggiungere la quota di 350 adesioni e la US Palmese potrà essere iscritta con serenità. Solo allora saremo in grado di pensare ad un altro progetto, tutti insieme … raccogliamo la sfida: siete in 6mila in questa pagina … ne bastano 350!!! Comprate l’abbonamento e sostenete la vostra squadra, un bene di tutta la città!!! Vi aspettiamo domenica sera alle 19 presso il campo sportivo Lopresti. Vinciamo la sfida!!! P.S. Condividete il più possibile!

INFINITAMENTE LOPRESTI”!!! – L’infinita questione dello storico impianto sportivo continua a far parlare, discutere e polemizzare. Ha praticamente coinvolto tutti i cittadini, sportivi e non. L’impegno costante del Consigliere di maggioranza, Rocco Surace, delegato alle strutture sportive, il Consigliere Ultrà, sfegatato tifoso neroverde, per il momento ha portato a risultati che non si erano mai visti prima d’ora: per il leggendario “Lopresti” infatti, prima di Rocco Surace si erano viste e sentite solo chiacchiere e castelli di legno! Solo ed esclusivamente promesse, promesse e promesse…durante gli ultimi 30 anni di campagne elettorali.

Adesso, dopo gli ultimi passaggi per la messa in posa del sintetico, gli addetti ai lavori sono impegnati per capire come poter risolvere al meglio il tutto. I lavoro sono stati assegnati a metà dello scorso mese di maggio. Poi l’approvazione del Bilancio (avvenuta lo scorso 11 giugno) e l’invio del progetto definitivo. Da Palazzo “San Nicola” c’è ottimismo: la prossima settimana viene considerata decisiva per la risoluzione dell’eterna vicenda. Il Settore Gare e Contratti gestito dal Responsabile Totò Stanganello in sintonia col capo ufficio tecnico Lavori pubblici del Comune, Antonello Scarfone, ha fissato al convocazione della ditta vincitrice dell’appalto (la Ediltecnica Costruzioni sas di Antonio Scarpino di Lamezia Terme) che dovrà consegnare la polizza assicurativa sottoscrivendo così la firma sul contratto. Seguirà il via libera dall’Amministrazione guidata da Barone e la contestuale immediata consegna dei lavori con l’apertura del cantiere al “Lopresti”. Il tutto (se non trovano altre scuse alle quali nessuno più ci crede) potrebbe far pensare o immaginare che i lavori potrebbero partire intorno ai primissimi giorni di luglio (presumibilmente lunedi 6). Da quel momento in avanti decorreranno 49 giorni (come promesso dalla Ditta incaricata del lavoro) per completare i lavori della messa in posa del sintetico al leggendario “Lopresti” in modo da consentire alla ultracentenaria Palmese neopromossa in Serie D dopo 27 anni di poter giocare a Palmi la prossima stagione.