Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Squash – Campionati Italiani individuali assoluti, Diamadopoulos entra nella storia

Squash – Campionati Italiani individuali assoluti, Diamadopoulos entra nella storia

In questo fine settimana dal 12 al 14 giugno presso il centro tecnico federale di Riccione si sono svolti i Campionati Italiani Assoluti della Federazione Italiana Giuoco Squash. A rappresentare la Calabria c’era il ventitreenne rendese Dimitri Diamadopoulos, che quest’anno milita nella squadra torinese del Crazy Squash, con il quale il mese scorso ha conquistato il titolo italiano a squadre.
Diamadopoulos testa di serie n.4 del tabellone, arrivava facilmente alla semifinale, dove si scontrava con il forte atleta fiorentino Andrea Torricini testa di serie n.1 del tabellone, mentre nell’altra semifinale vi era il lombardo Yuri Farneti contro il reggiano Michelangelo Bertocchi.
L’incontro più atteso era però proprio tra il calabrese e Torricini, oltre che consentire l’accesso alla finale era anche un test per capire se, finalmente il giovane allievo aveva colmato il gap con il pluricampione toscano.
A Riccione, Dimitri e’ stato accompagnato dal suo “mental coach” Manuel Manconi, ma grazie allo streaming che la fedrazione trasmette sul proprio sito, sono stati centinaia gli spettatori rendesi che hanno seguito e tifato in diretta via web per Dimitri.
L’inizio è travolgente, entusiasma i suoi spettatori e vince facilmente il primo set per 11-6, poi però subisce il ritorno dell’avversario che rimonta e si porta sul 2 set a 1.
Il quarto set è un capolavoro tecnico e fisico di Dimitri che domina Torricini e si porta sul 2 set pari. Nel quinto e decisivo game sul punteggio di 7 a 7, Dimitri nonostante sia più fresco atleticamente si fa ammaliare dall’esperienza del toscano e con una serie di errori grossolani si fa superare per 11 a 7 perdendo set e partita.
Torricini vola in finale, dove incontra Farneti che nel frattempo si è sbarazzato di Bertocchi per 3 set a 1.
La finale è incerta fino all’ultimo punt, infatti anche qui si arriva al quinto set, ma sul filo di lana questa volta è Farneti a dare 3 a 2 a Torricini e conquistare il titolo di campione italiano assoluto.
Nel frattempo Dimitri ha la possibilità, nella finale per il terzo posto, di riscattarsi contro Michelangelo Bertocchi, atleta di 26 anni residente negli Stati Uniti dove gioca e insegna squash. Nei precedenti confronti Dimitri non ha mai vinto contro il reggiano, ma questa volta il calabrese sembra essersi preparato con molta intensità a quest’ appuntamento. Primo set Dimitri si impone facilmente per 11 a 3, nel secondo set sul 10 a 9 si deconcentra com’era successo nella semifinale e regala il set all’avversario per 10 a 12. Si arriva al terzo set in perfetta parità ma Diamadopoulos ritrova solidità e precisione nei colpi e porta a casa il game per 11 a 7, nel quarto gioco non c’è storia Dimitri domina per 11 a 3 e con il punteggio di 3 set a 1, conquista il terzo posto ed è il primo calabrese nella storia dei campionati italiani assoluti a salire sul podio.
La Squash Scorpion, società che ha cresciuto il talento rendese di origine greca è soddisfatta di questo risultato e la prossima settimana sarà nuovamente presente a Riccione per l’ultimo torneo che concluderà questa trionfale stagione 2014-15, l’ Italian Junior Open, torneo con 200 ragazzi/e provenienti da ogni parte del mondo. Il tecnico Salvatore Speranza, schiererà le sue giovani eccellenze, nell’ under 17 Luca Laboccetta, nell’ under 15 maschile Federico Belvedere, Giacomo Lopez, Francesco Curcio e Matteo Bisignano, nell’ under 15 femminile Cristina Tartarone e Camilla Di Napoli e nell’ under 13 femminile la giovane promessa Sophie Piluso.

Dimitri con il presidente Figs Zanella