Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, si lavora per la composizione del roster, in attesa della nuova A2

Viola, si lavora per la composizione del roster, in attesa della nuova A2

di Vittorio Massa – Sono ancora molti i mesi che separano la Viola dall’inizio della prossima stagione di un A2 ancora incerta nella composizione. Tuttavia la società neroarancio, come più volte affermato dalla stessa dirigenza, non vuole perder tempo. Il General Manager Condello sta lavorando “sottotraccia” alla composizione del roster da consegnare a coach Benedetto. Poche le conferme, molti i nomi sul taccuino del GM reggino.
Quasi sicuramente la Viola ripartirà dai giovani Lupusor e Spissu. Il primo è impiegato con la Nazionale Under 20, in vista degli Europei in programma a Lignano a Luglio, mentre il play sardo vorrebbe continuare l’esperienza a Reggio Calabria. Quali le possibili new entry? Ancora presto per dirlo. La Viola dovrà decidere in quali ruoli spendere i due posti di extracomunitari, non escludendo comunque la riconferma di Erik Rush che potrebbe stravolgere il mercato reggino. I nomi di Hasbrouck e Piazza per ora sembrano essere solo delle suggestioni di inizio estate, ma i colpi che entusiasmeranno la città non tarderanno ad arrivare.
Il futuro servirà anche per capire come si strutturerà la nuova A2. Ancora incertezza e confusione regnano sovrane. In attesa di conoscere le ultime squadre partecipanti (una tra Agrigento e Torino, e le altre tre vincenti della FinalFour di DNB) le ipotesi al vaglio sono sempre le solite. Due gironi, sicuramente paritari, divisi geograficamente (ipotesi più improbabile) oppure meritocraticamente con la Viola che andrebbe a disputare un ipotetico girone B con le ultime due squadre della Gold (Napoli e Jesi), le vecchie squadre della Silver e le tre neopromosse. Ma anche queste, per ora, rimangono supposizioni.