Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / XII Giornata Nazionale dello sport, Laganà: “Una bellissima festa e tanto divertimento”

XII Giornata Nazionale dello sport, Laganà: “Una bellissima festa e tanto divertimento”

Un tripudio ed una grande festa sul lungomare Falcomatà in occasione della XII Giornata Nazionale dello Sport. Reggio Calabria protagonista con un esercito di atleti e tantissime federazioni a rendere la giornata indimenticabile. Straordinaria anche la partecipazione di pubblico con una via Marina invasa soprattutto dai giovani. Obiettivo, la promozione dello sport a tutti i livelli rappresentato dalle numerosissime discipline.

“Abbiamo lavorato tantissimo ed il risultato è stato eccellente, ci dice il Delegato Provinciale del C.O.N.I. di Reggio Calabria, Dr. Antonio Laganà. Mi ritengo particolarmente soddisfatto, una giornata che ci ha ripagato dei tantissimi sacrifici fatti per far si che il coinvolgimento fosse totale. Ci siamo presentati alla città per far conoscere l’intero movimento sportivo della nostra terra e crediamo di aver raggiunto il nostro obiettivo. A differenza degli altri anni, almeno dal punto di vista burocratico, abbiamo avuto qualche piccolo vantaggio, cioè quello di trovare la via Marina già chiusa al traffico. E’ stato un insieme di divertimento, gioia e colori. Ad allietarci la straordinaria musica della banda di Mosorrofa diretta dal maestro Nino Schiavone. Ci ha accompagnato per l’intera giornata e toccante è stato il momento in cui si è suonato e cantato l’inno nazionale. 45 federazioni sportive, 15 enti di promozione sportiva, 10 discilpline sportive associate e per la prima volta in Calabria la Federazione di cricket presente con giovanissimi atleti. Ci tengo inoltre a sottolineare con particolare orgoglio che insieme a tutte le altre federazioni siamo riusciti per questa dodicesima edizione a coinvolgere anche l’Automobile Club per la felicità soprattutto dei bambini che hanno avuto la possibilità di esercitarsi sui kart”. La lunga giornata si è conclusa intorno alle venti, quando ancora la via Marina contava un numero consistente di sportivi ed appassionati. Il Coni ha dato appuntamento al prossimo anno.