Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Coni Calabria, la gioia di Condipodero: “Incarico prestigioso ed emozionante”

Coni Calabria, la gioia di Condipodero: “Incarico prestigioso ed emozionante”

di Michele Favano – Dopo mesi di commissariamento, il Coni Regionale della Calabria ha un nuovo presidente. E’ Maurizio Condipodero personaggio conosciuto e di grande esperienza, da sempre vicino e protagonista delle vicende che hanno caratterizzato la vita sportiva della nostra regione. Sedici anni alla presidenza della squadra di baseball del San Giorgio, una parentesi politica con un ruolo prestigioso alla Provincia come Capo Gabinetto nella giunta presieduta dall’avvocato Giuseppe Morabito, dal 2011 delegato regionale del Coni per la federazione di baseball.

Le prime sensazioni dopo l’elezione odierna sono di gioia e soddisfazione: “Tanta l´emozione, questo incarico é molto piú grande di me. Spero di realizzare il sogno di ogni sportivo. Situazione del Coni Calabria? Sappiamo bene -ammette Condipondero a Sport Strill- che é un momento difficile. Il mio sará un lavoro di ricucitura, voglio recuperare il rapporto con tutte le componenti ad oggi insoddisfatte”.

´Sport con il sorriso sulle labbra´, questo il motto che dá il via all´era guidata da Condipondero. Una delle prime preoccupazioni é legata alla situazione degli impianti sportivi: “E´ uno degli obiettivi piú importanti. Diversi impianti sono fatiscenti, bisogna recuperarli. Vediamo se alcuni di questi sará possibile concederli in gestione alle Federazioni sportive o ai consorzi”. É ancora presto per analizzare il programma che dará il via alla nuova fase, il punto di partenza peró é gia chiaro: “Il progetto salute mi sta particolarmente a cuore. Alcuni sondaggi hanno rivelato che per ogni ragazzo in salute, nel futuro il risparmio della spesa sanitaria é notevole. Lo sport di base dovrá essere presente in modo capillare in tutte le scuole”. Inevitabile un riferimento legato a  Mimmo Praticó, precedessore a lungo dirigente del Coni Calabria: “Spero, e credo, di essere la sua ideale continuazione. Lo spessore e il valore di Praticó lo conosciamo tutti, non serve aggiungere altro”.