Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcioscommesse, Paoloni: “Io radiato, ma scommette il 99% dei giocatori. Calcio marcio”

Calcioscommesse, Paoloni: “Io radiato, ma scommette il 99% dei giocatori. Calcio marcio”

Marco Paoloni e il mondo del calcio hanno preso strade diverse. Radiato dopo l´inchiesta sul calcioscommesse chiamata ´Last Bet´, l´ex portiere della Cremonese racconta cosi l´amarezza per le vicende personali: “Nella storia del calcioscommesse in Italia hanno trovato i mostri da sbattere in prima pagina, io ho perso il mio lavoro e la mia famiglia. Ma tanto a chi importa? La Polizia ha bussato alla mia stanza in albergo alle 4 di notte, ero in ritiro per preparare il ritorno dei playoff contro la Juve Stabia. Pensavo di aver fatto qualche sciocchezza in macchina la sera prima con gli amici. Ma quando in Procura mi hanno schedato e preso le impronte, ho capito che si trattava di qualcosa di più grande”.

Paoloni è accusato di essersi venduto 12 partite per un’organizzazione che, su vari strati, dall’Italia arriva fino a Singapore. Intervistato dal ´Corriere dello Sport´, spiega che la piaga delle scommesse é rimasta ben radicata: “La corruzione nel mondo del calcio è una grande piovra, parte dalla testa, come dimostra lo scandalo Fifa. Poi ogni tanto fanno vedere ai media e alla gente di prender posizioni forti di fronte alle scommesse, per esempio, ma solo con i piccoli come me. Nel calcio scommette il 99% dei calciatori, dalle partite a carte al gioco online”.