Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Serie D – Fatale ancora il finale. Rende battuto a Taranto da un rigore di Genchi

Calcio, Serie D – Fatale ancora il finale. Rende battuto a Taranto da un rigore di Genchi

Accade tutto nel finale, come nove anni fa. Il Rende tiene testa al Taranto ma a tre minuti dalla conclusione la beffa: calcio di rigore per un fallo di mani di Ginobili e dal dischetto Genchi beffa De Brasi. Al danno la beffa, perché, nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Simeri per proteste, la squadra di Trocini il pareggio lo aveva trovato con Crispino sugli sviluppi di un calcio d’angolo: l’assistente annulla segnalando l’uscita del pallone al momento della battuta del tiro dalla bandierina mentre l’arbitro aveva convalidato il gol.

Eppure il Rende aveva giocato la partita perfetta, sia dal punto di vista tattico sia fisico mettendo in difficoltà il Taranto. Tant’è che le occasioni più clamorose sono capitate proprio al Rende, clamorosa quella di Azzinnaro a inizio partita, poi la conclusione di uno strepitoso Zangaro con la parata di Mirarco in due tempi e un colpo di testa ancora del giovane Azzinnaro su corner di Gigliotti sempre nel primo tempo. E il Taranto? Nessun tiro in porta, solo una sventola in curva di Gaeta al 41’.

Anche nel secondo tempo pochi rischi per il Rende con Trocini che dopo 13 minuti sostituisce Fiore, al rientro dopo l’infortunio, con Marchio per dare più solidità al centrocampo. Al 21’ il primo tiro dei pugliesi verso la porta difesa da De Brasi il quale respinge la conclusione di Gabrielloni. Non soffre la squadra di Trocini che ne frattempo manda in campo anche Grisolia per Azzinnaro e sui titoli di coda cambia Gigliotti con Piromallo. Un minuto dopo l’episodio che decida il play off: pallone in area, scivola Max Ginobili e il pallone gli finisce sul braccio. Rigore molto discutibile ma alla fine è quello che regala al Taranto il turno successivo.

TARANTO     1

RENDE           0

MARCATORE: Genchi su rigore al 42’ s. t.

TARANTO (3-4-3) Mirarco; Ibojo, Prosperi, Pambianchi; Cicerelli, Vaccaro, Ciarcià, Porcino; Gaeta (dal 9’ s. t. Mignogna), Genchi, Gabrielloni (dal 45’ s. t. Colantoni). In panchina: Borra, La Gioia, Russo, Bottiglione, Giglio, D’Avanzo, Oretti. Allenatore : Cazzarò

RENDE (4-4-2) De Brasi; Ruffo, Musca, Ginobili, Crispino; Azzinnaro (dal 27’ s. t. Grisolia), Fiore (dal 13’ s. t. Marchio), Benincasa, Gigliotti (41’ s. t. Piromallo); Zangaro, Simeri. In panchina: Mancino, Scarnato, Muraca, Marchio, Buccino, Grisolia, Benvenuto, Piromallo, Irace. Allenatore: Trocini

ARBITRO Di Gioia di Nola

NOTE spettatori 13.000 circa. Espulso Simeri al 43’ s.t.; ammoniti Fiore, Prosperi, Porcino, Zangaro, Gigliotti, Benincasa. Recupero: p. t. 1’; s. t. 7’ st.