Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Cosenza, il ritiro sarà in Sila dal 14 al 31 luglio a Lorica
Eugenio GUARASCIO e Mauro MELUSO 10042015

Calcio – Cosenza, il ritiro sarà in Sila dal 14 al 31 luglio a Lorica

di Valter Leone – Manca soltanto l’ufficialità ma il ritiro pre campionato il Cosenza lo farà in Sila. Si torna a Lorica dal 14-15 al 31 luglio. Accordo già raggiunto con Franco Barca, responsabile della struttura, si è ai dettagli per quel che rigurada la struttura alberghiera che dovrà ospitare il gruppo rossoblu. Ma anche in questo caso, grazie agli ottimi rapporti del direttore sportivo Meluso, si è ai dettagli con la proprietà dell’hotel 108.
Quindici giorni fa il sopralluogo a Lorica al quale hanno preso parte l’allenatore Roselli, il suo vice De Angelis, l’allenatore dei portieri Orlandi e ovviamente Meluso. Un po’ di perplessità sulle condizioni del manto erboso ma è bastato un colloquio con Pasquale Grandinetti, storico giardiniere dello stadio San Vito e da qualche settimana in pensione, per rassicurarsi. Nei prossimi giorni, agli inizi di giugno, comincerà la sistemazione del manto erboso. E nelle prossime ore ci sarà anche l’accordo con la struttura alberghiera: la scorsa settimana il ds Meluso (sempre più impegnato anche nella parte organizzativa, oltre che quella tecnica: un punto di riferimenti imprescindibile per il club del presidente Guarascio) accompagnato dal team manager Kevin Marulla e dal segretario Massimo Bandiera hanno definito gli ultimi dettagli, manca solo la firma sul contratto.
Una scelta, quella di fare il ritiro in Sila, dettata anche dall’esigenza di alimentare l’entusiasmo che si è ricreato attorno alla squadra. Anche da più parti della tifoseria era giunta nella sede di viale Magna Grecia la richiesta di rimanere in Calabria per poter seguire sin dalle battute iniziali la nuova stagione dei Lupi. E così è stato. Si annuncia una Sila a tinte rossoblu, che magari potrebbe far pensare agli splendori della serie B quando attorno alla squadra c’era un calore senza precedenti.
Ma quella appena cominciata è anche la settimana in cui dovrebbero esserci altri annunci sui rinnovi. A cominciare da quello di Ciancio (l’esterno chiede un biennale la società offre un contratto fino a giugno 2016), per proseguire con Corsi, Criaco e Cesca.