Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Play off Serie D – Rende: Fiore non recupera. Con l’Agropoli c’è Grisolia

Calcio – Play off Serie D – Rende: Fiore non recupera. Con l’Agropoli c’è Grisolia

di Valter Leone – Prima tappa verso la Lega Pro. Il sorprendente Rende di Bruno Trocini sfida la corazzata Agropoli per la finale play off del Girone I: già superare questa fase, significherebbe avere buone possibilità di essere ripescati, vista la crisi che attanaglia la terza serie italiana tra problemi economici e calcioscommesse. Chi trionfa oggi andrà a sfidare la vincente di Taranto-Potenza, finale del Girone H. Sono previsti i tempi supplementari e nel caso in cui dovesse permanere il risultato di parità, passa il Rende grazie al miglior piazzamento nella stagione regolare.

Alla sfida contro la formazione di Pino Rigoli i biancorossi ci arrivano un po’ in emergenza anche se Trocini recupera tutti, tranne Simone Caruso nonostante sia stato inserito nell’elenco dei 22 convocati. Intanto non dovrebbe essere della partita il capitano Adriano Fiore, il quale per quasi tutta la settimana ha svolto lavoro differenziato per via di una distrazione muscolare al flessore della gamba destra che si trascina da tempo. In una partita così importante sarebbe troppo rischioso mandarlo in campo dall’inizio, magari stringerà i denti e potrebbe essere utilizzato a gara in corsa. Gioca, invece, Max Ginobili: non è certo una forte distorsione alla caviglia a fermare l’esperto difensore centrale argentino ma ormai italianissimo di adozione. A proposito di gente non al meglio ma comunque tra i disponibili e pronti ad andare in panchina, ci sono anche il difensore Simone Scarnato (problema all’adduttore) e l’attaccante Federico Caruso (alle prese con la pubalgia, si allena col gruppo da un paio i giorni e non ha nelle gambe più di venti minuti).

Per quel che concerne l’undici iniziale, a partire sarà il Rende tipo con il giovane De Brasi (classe ’95) in porta; sugli esterni gli altri due under Ruffo (96) e Crispino (94) con l’esperta coppia centrale formata da Musca e Ginobili. A centrocampo tutto ruota attorno a Benincasa con la qualità di Gigliotti e Piromalli ai suoi lati. A completare il 4-3-3 di Trocini il tridente formato da Zangaro, Simeri e il quarto under in campo, il mancino Grisolia (classe ’95).

Il botteghino dello stadio Lorenzon apre dalle ore 14.30, non sono previsti biglietti omaggio. Il prezzo dei tagliandi è di 8 euro per ogni settore dello stadio (sia quello riservato alla tifoseria locale, sia quello individuato per la tifoseria ospite). Rimane, invece, gratuito l’ingresso delle donne e dei bambini al di sotto dei 14 anni. Fischio d’inizio alle ore 16, dirige l’incontro l’arbitro Gualtieri di Asti.