Home / Sport Strillit / BASKET / Viola, il d.s. Condello: “Stagione da ricordare, PalaCalafiore fondamentale”

Viola, il d.s. Condello: “Stagione da ricordare, PalaCalafiore fondamentale”

Continua l’opera di scouting per lo staff della Viola Reggio Calabria. L’obbiettivo primario è allestire una compagine di alto livello. Il DS neroarancio Gaetano Condello fa un’ attenta analisi della stagione appena conclusa. “E’ stata – ha affermato il Direttore sportivo – una stagione estremamente importante, che ha dato grandissime soddisfazioni alla società e di conseguenza ai tifosi. Un’annata che fin dalla prima giornata ci ha visto in crescita, poi l’apertura al pubblico del PalaCalafiore è stato sicuramente un tassello fondamentale. Questa stagione ci ha proiettato su palcoscenici nazionali di spessore, dove stiamo già raccogliendo i primi frutti. Al di là del risultato sportivo finale, è stata una stagione molto positiva che ha superato di gran lunga gli obbiettivi posti ad agosto 2014. C’è il rammarico del calo che abbiamo avuto nel mese di gennaio, complice anche l’infortunio di Erik Rush, ma nel complesso siamo molto soddisfatti per la crescita della Viola”.

Per il dirigente della società reggina le armi che hanno permesso alla squadra di sfiorare il play off sono molte, ma su tutte ci sono due uomini coach Benedetto e il presidente Branca. “Sicuramente spostare il baricentro della società a Reggio città è stata una mossa vincente. Mossa che ha preso corpo grazie alla scelta di Giusva Branca nella qualità di presidente operativo. Scelta peraltro fondamentale per iniziare un nuovo percorso. Altra manovra vincente è stata quella di aver riportato a Reggio Calabria uno, e lo attestano i numeri, fra gli allenatori migliori della categoria ovvero Giovanni Benedetto. Il coach è stato bravo a gestire il gruppo valorizzando i nostri giovani oltre ad indicarci i due americani che si sono dimostrati eccellenti atleti. La Viola – ha concluso Condello – è riuscita a mettere in piedi un grande progetto, ma mi preme sottolineare che le due ‘anime’ che hanno suggellato questa stagione entusiasmante sono state il presidente Branca e il coach Benedetto”.