Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Rende: con l’Agropoli coi cerotti Fideiussione ok per la Lega Pro

Rende: con l’Agropoli coi cerotti Fideiussione ok per la Lega Pro

di Valter Leone – Domenica al Marco Lorenzon la finale play off con l’Agropoli. In caso di vittoria per il Rende si schiuderebbero le porte verso la Lega Pro. Tra calcioscommesse e club in crisi economica, in vista della prossima stagione si annuncia una vera e propria disfatta sulle iscrizione nell’ex serie C. E il presidente Fabio Coscarella non vorrà farsi trovare impreparato: proprio nei giorni scorso con un istituto bancario ha definito tutta la documentazione per la fideiussione. Manca, però, l’esito del campo. Intanto il primo ostacolo contro la formazione campana di Pino Rigoli, reduce dal rotondo, e prevedibile, successo sul Torrecuso per 6-0.

Ma in casa biancorossa c’è grande apprensione per gli infortunati. All’allenamento di stamattina sul terreno del Lorenzon non ha preso parte l’esperto difensore centrale Max Ginobili, causa una distorsione alla caviglia. Se n’è rimasto a bordo campo a osservare i compagni di squadra mentre svolgevano una partitella a campo ridotto sotto il vigile sguardo dell’allenatore Trocini. Non solo Ginobili: anche il suo sostituto è rimasto fermo per noie muscolari. Infatti Simone Scarnato non ha preso parte alla seduta di allenamento. Lavoro differenziato, invece, per Adriano Fiore: il capitano sta facendo di tutto per essere tra i disponibili, ma è chiaro che non potrà essere al top della condizione visto che non lavora assieme al gruppo da diversi giorni.

Un altro sicuro assente è il giovane bomber Simone Caruso, pure lui stamattina al Lorenzon a seguire l’allenamento dei compagni di squadra ma in abiti borghesi. Un mezzo sorriso, invece, lo regala l’altro attaccante Federico Caruso il quale ha preso parte alla partitella, anche se si vedeva lontano un miglio che i movimenti non erano affatto quelli dei tempi migliori. Per la panchina potrebbe essere comunque recuperato.

Gli allenamenti di domani e sabato daranno qualche risposta in più. Nello staff biancorosso c’è grande fiducia per il recupero di tutti gli infortunati, in modo da consentire all’allenatore Trocini di mandare in campo la formazione tipo con De Brasi in porta; Ruffo, Musca, Ginobili e Crispino in difesa; Fiore, Benincasa e Piromallo a centrocampo; in avanti il tridente formato da Gigliotti, Simeri e Zangaro.