Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / De Rose: “Cosenza, pronto a tornare”. Cesarini-Bocalon: il tandem dei sogni

De Rose: “Cosenza, pronto a tornare”. Cesarini-Bocalon: il tandem dei sogni

di Valter Leone – Prima i rinnovi, poi i volti nuovi. Ma in realtà il direttore sportivo Meluso si muove su entrambi i fronti. Oggi a San Benedetto del Tronto incontrerà Giovanni Tateo, agente che cura gli interessi di Ciancio, Criaco e Cesca. La strada che porta all’accordo era stata già tracciata nei giorni scorsi a Cosenza, nella serata dei saluti dopo la cena sociale. Non è escluso che una volta limati gli ultimi dettagli si passerà all’annuncio, che potrebbe arrivare già nella giornata di domani. Certo quello di Ciancio, probabilissimo quello di Criaco ancora un po’ incerto il futuro di Cesca anche se dalle parti di viale Magna Grecia spira vento di fiducia per tutti e tre.

Ma cominciano ad animarsi anche i movimenti in entrata. Non è che siano molti, però si punta al salto di qualità. Un centrocampista e due attaccanti per comporre quel mosaico disegnato da Giorgio Roselli il quale continua ad accarezzare l’idea di tornare al suo modulo preferito, il 4-3-3. Discorso avanzato sul centrocampista: si tratta di Ciccio De Rose, cosentino purosangue che in rossoblu ha vinto i campionati di serie D ed ex C2 con Mimmo Toscano in panchina, più due campionati nell’ex Pima divisione. Adesso è legato al Barletta da un altro anno di contratto, però ha già parlato con il presidente il quale gli ha dato disponibilità alla risoluzione nel caso in cui dovesse trovare l’accordo con il Cosenza. “Se ci sono i presupposti – ha detto il centrocampista che compirà 28 anni il prossimo 21 giugno – torno volentieri. Cosenza è sempre Cosenza, la squadra della mia città e che mi ha dato la possibilità di mettermi in mostra. Ho visto che la società sta facendo un ottimo lavoro, sarei felicissimo di poter dare il mio contributo per costruire ancora qualcosa di più importante”.

Un contatto con Ciccio De Rose c’era già stato al mercato di gennaio scorso ma il Barletta poi frenò qualsiasi discorso. Adesso le cose sono decisamente cambiate. E nel disegno tattico di Roselli un centrocampo con De Rose, Arrigoni e Caccetta sarebbe il top. Il nuovo contatto con il centrocampista, in questi giorni nella sua città, c’è stato nei giorni scorsi. Appena si chiuderà il cerchio con i rinnovi, nelle prossime settimane ci sarà l’incontro. E poi Meluso lavora sull’attacco per la chiusra del cerchio: la coppia dei sogni sarebbe Bocalon-Cesarini, che andrebbe a completare il tridente con Statella. Il primo è di proprietà dell’Inter, l’altro è una seconda punta che sta giocando con la maglia del Pavia ma di proprietà del Parma. Difficile soprattutto Bocalon ma se l’Inter dovesse dare un aiuto…