Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Caccetta-Cosenza: c’è il rinnovo. Martedì Ciancio, Criaco e Cesca

Caccetta-Cosenza: c’è il rinnovo. Martedì Ciancio, Criaco e Cesca

di Valter Leone – Direttore sportivo, allenatore e capitano. Tre pilastri sui quali poggerà il progetto Cosenza. Dopo Meluso e Roselli è bello e pronto il rinnovo per Caccetta. Siamo ai dettagli: oggi l’annuncio ufficiale. “Sono molto fiducioso”, dice il ds rossoblu dopo che nei giorni scorso la trattativa si era un po’ messa in salita. Il centrocampista siciliano è al centro del progetto tattico, per cui era fondamentale ottenere il suo sì. Firmerà un contratto pluriennale, almeno fino al 2017 perché Guarascio vuole pure lui tra i protagonisti che dovranno regalare la serie B ai tifosi del Cosenza. In due anni al massimo. Quello di Caccetta sarebbe il colpo più atteso, perché molti suoi compagni di squadra lo seguiranno a ruota.

A inizio della prossima settimana sono attesi altri tre rinnovi. Martedì sull’agenda di Meluso è fissato un appuntamento con Giovanni Tateo, procuratore di Ciancio, Criaco e Cesca. Con i calciatori una intesa di massima è stata già raggiunta: lunedì sera, nel corso della cena sociale, c’è stata una stretta di mano, che vale più di qualsiasi firma. Il più felice di tutti è Marco Ciri Criaco, il quale per la terza stagione consecutiva indosserà la maglia rossoblu che se la sente sempre di più come una seconda pelle. Ma pure Ciancio è felicissimo di rimanere in rossoblu. E non è una sorpresa nemmeno il rinnovo di Cesca: il calciatore partita dopo partita ha dimostrato di essere uno dei punti di riferimento nel gruppo. E questi sono i tipi di calciatori che piacciono a Meluso e Roselli.

Sempre nella prossima settimana è in programma l’incontro con un altro agente: si tratta di Alessandro Marino che cura gli interessi di Corsi e Calderini. Se per il preziosissimo jolly la firma è una pura formalità, diverso il discorso con il fantasista di Città di Castello. Intanto c’è da dire che a Trapani, Ternana e Bari si è aggiunto il Teramo. Se volessimo fare una percentuale, si potrebbe dire che la conferma di Calderini è al 30 per cento. Però non sono esclusi colpi di scena. Poi ci saranno da definire altre due conferme, tra le più importanti: Ravaglia e Tedeschi. “In questo caso ci vorrà un po’ di tempo, però le sensazioni sono positive…”, dice Mauro Meluso. Il nuovo Cosenza comincia a prendere forma.