Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio – Stadio Lopresti di Palmi, corsa contro il tempo: si aprono le buste

Calcio – Stadio Lopresti di Palmi, corsa contro il tempo: si aprono le buste

PALMI – E’ venne il giorno del giudizio! Dopo anni e anni, decenni, un quarto di secolo abbondante di promesse non mantenute da tutte le Amministrazioni comunali, tra poche ore il leggendario “Lopresti” potrà finalmente avere ciò che merita: il manto in erba sintetica.

La passionale tifoseria neroverde insieme alla città, attende con trepidazione il momento che sancirà probabilmente e definitivamente un passaggio importante per la vita sportiva e sociale di Palmi.
Dopo la frenetica mattinata vissuta lunedi a Palazzo “San Nicola”, con il Consigliere comunale delegato alle strutture sportive, Rocco Surace, impegnato in un tour de force con il capo area del settore Lavori Pubblici, l’ing. Antonino Scarfone a predisporre gli ultimi adempimenti per effettuare il bonifico bancario di seicento euro da versare in favore della Lega Calcio che dovrà accompagnare il progetto definitivo del “Lopresti”.
Una vicenda storia lunghissima, piena di contraddizioni politiche quella che ruota attorno alla ristrutturazione del “Lopresti” oramai diventato un caso cittadino, sempre decantata ma mai portata a conclusione. Un caso che addirittura rischiava di far saltare l’Amministrazione guidata da Giovanni Barone con roventi polemiche sollevate dal Consigliere di maggioranza Rocco Surace, da sempre vicinissimo allo stesso Barone. Adesso la situazione potrebbe definirsi dopo gli ultimi passaggi che proprio lunedi hanno visto il Comune di Palmi “collaborare” con il versamento dei seicento euro che mancavano, segnalate tempestivamente pochi giorni addietro anche da Giovanni Bonaccorso, Consigliere comunale di opposizione e vice presidente dimissionario della U. S. Palmese 1912.
Tra poche ore infatti, a mezzogiorno di oggi, 13 maggio 2015, si chiuderanno i termini per la presentazione della domande dei soggetti interessati a partecipare al bando di gara per la posa del manto sintetico al “Lopresti”. Immediatamente dopo i tecnici incaricati dell’Ufficio Gare e Contratti del Comune di Palmi provvederanno all’apertura delle buste giunte a Palazzo “San Nicola” per procedere successivamente all’aggiudicazione dei lavori. Nello stesso tempo, il progetto definitivo, accompagnato dal versamento dei seicento euro, sarà fatto recapitare presso gli uffici della Lega Nazionale Dilettanti di Roma che dovrà dare il via libera per la fattibilità del progetto. A quel punto i lavori presso il leggendario “Lopresti” potranno iniziare. Una corsa contro il tempo per permettere alla ultracentenaria Palmese dei record nazionali neo promossa in Serie D dopo 27 anni del presidente Pino Carbone di poter disputareil prossimo campionato di serie D a Palmi senza dover chiedere ospitalità ad altri Comuni.
Un finanziamento da 350 mila euro concesso al Comune di Palmi per la posa del sintetico che rischiava di essere perso per via dell’approvazione del Bilancio di previsione. Poi la rivolta del Consigliere Rocco Surace, pronto a non votare il bilancio di previsione e la reazione di moltissimi cittadini, hanno consentito la svolta positiva. Le accuse del presidente Carbone all’Amministrazione Barone sui ritardi causati fino al sopralluogo al “Lopresti” dell’incaricato della Lega, Calcio, l’ing. Antonio Santaguida,che, in attesa del progetto definitivo, ha dato parere favorevole alla struttura. Adesso, la svolta con la chiusura del bando prevista tra poche ore con conseguente assegnazione dei lavori ed apertura del cantiere. Poi, il tempio del calcio potrà ospitare la U. S. Palmese 1912 (matricola numero69288) a Palmi ed al leggendario “Giuseppe Lopresti”.
di Sigfrido Parrello