Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto Under 17 – Una vittoria e una sconfitta per l’Auditore Crotone in terra pugliese

Pallanuoto Under 17 – Una vittoria e una sconfitta per l’Auditore Crotone in terra pugliese

R.N. AUDITORE CROTONE – MASTER VALENZANO = 13 – 4

R.N. AUDITORE CROTONE – WATERPOLO BARI = 4 – 6

Un’altro appuntamento per la pallanuoto maschile Under 17 della R.N. Auditore in terra Pugliese. Un concentramento che doveva dare il responso di quali fossero le squadre deputate a disputare le Final Four del campionato Interregionale Puglia/Basilicata e Calabria 2015 che si disputerà sempre a Bari il 17 maggio. Final Four dove verrà designata la formazione che di diritto disputerà le Finali nazionali.

Nonostante una squadra formata quasi esclusivamente da atleti nati 1999/2000 quindi più piccoli rispetto agli avversari, la R.N. Auditore è riuscita a centrare il traguardo su citato chiudendo il girone di ritorno al quarto posto in classifica generale. A metà maggio quindi i crotonesi dovranno contendersi la vittoria con il GP Modugno, vero rullo compressore di questo campionato, per poi affrontare, se vittoriosi, la vincente dell’altro spareggio tra Il Tubisider Cosenza ed il Waterpolo Bari. Arduo il compito per gli uomini di Mister Arcuri sia per le qualità avversarie sia per la giovane età della squadra pitagorica.

Una vittoria ed una sconfitta quindi, ha consentito ancora una volta alla Rari di proseguire nel percorso con l’aspirazione di presentarsi nuovamente alla vetrina nazionale confermando quanto tutto il movimento pallanuotistico crotonese abbia oramai una valenza ben al di fuori dei confini regionali. Una consacrazione dell’ottimo lavoro che il Presidente Ape oramai da anni ha messo in moto. Un allenatore affidabile e competente come Francesco Arcuri è riuscito a formare giovani promesse che saranno la colonna portante dell’Auditore futura.

La vittoria con il Master Valenzano è apparsa meritata in virtù di una superiorità tecnica ed atletica mai messa in discussione. In partita la squadra pugliese solo nel primo tempo, chiuso in svantaggio solo per 3-2 poi più nulla. Per i crotonesi grazie alle reti di Oppido, Lucanto e Amatruda.

Dal secondo tempo in poi non c’è stata più partita. I parziali sono infatti esaustivi: 4-0, 4-1, 2-1. Le reti per i pitagorici di Amatruda (4), Chiodo, Camposano, Lucanto, Sibilla, Oppido e Cavallaro.

Discorso differente nel secondo incontro dove la Rari ha avuto difficoltà contro i temibili avversari del Waterpolo Bari troppo spesso in superiorità numerica ed forse troppo agevolati da qualche discutibile decisione arbitrale.

I parziali di tempo (2-1, 1-1, 1- 3, 0-1). Le reti di Amatruda, Candigliota, Chiodo, Oppido

I crotonesi scesi in acqua: Sibilla, Buzzurro, Amatruda, Chiodo, Fusto, Vasovino, Ciligot, Candigliota, Camposano, Basile, Lucanto, Sibilla G., Oppido, Cavallaro. Allenatore Francesco Arcuri