Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Campionati di Squash, trionfo per lo Scorpion. Conquistati 2 titoli italiani e 7 podi

Campionati di Squash, trionfo per lo Scorpion. Conquistati 2 titoli italiani e 7 podi

Nello splendido Centro Tecnico della Federazione Italiana Giuoco Squash dal 1 al 3 maggio si sono disputati i Campionati Italiani Giovanili, l’appuntamento più atteso della stagione.
I tecnici Salvatore Speranza e Massimiliano Manna da luglio dello scorso anno con cura hanno preparato i ragazzi e le ragazze rendesi per queste gare, per “regalarsi” un titolo italiano che mancava dal 2012, dopo quello conquistato da Riccardo Santagata nella categoria under 19.

 

La compagine calabrese, che si è catapultata in Romagna, formata da 30 atleti e 40 supporters è stata coordinata, nell’organizzazione, dal fantastico team del Comitato Squash Scorpion, composto dal Presidente Enzo Belvedere e da Olimpia Tarsitano, Angelica Bruno, Adriana Castellotti, Antonella Granata, Ida Cristiano e Walter Vercillo.
Dopo tre giorni di appassionanti battaglie sui 7 campi dell’impianto federale, alle finali giungevano diversi atleti calabresi. Nella categoria dei più piccoli, l’ under 13 maschile, Goffredo Scanga aveva la meglio nella finale per il terzo posto, aggiudicandosi la medaglia di bronzo. Bronzo anche in quella femminile, dove Giulia Ricca giungeva al terzo posto, dopo che era stata ad un passo dalla finale, nella partita con la campionessa di casa Maria Sole Ugolini, alla quale cedeva di misura per 2 set a 1. In finale poi la Ugolini batteva anche l’altra giocatrice calabrese Sophie Piluso per 2 set 0.

Nella categoria under 15 femminile, Camilla Di Napoli, sfiorava il bronzo arrendendosi per 3 set a 2 contro la veneta Gaia Micheli. Mentre Cristina Tartarone arrivava in finale, dopo 3 gg di partite senza cedere neanche un set alle avversarie, contro la forte genovese Petra Paunonen. La finale veniva giocata da Cristina con il piglio di una veterana che sbalordiva tutti i presenti del campo centrale, rifilando un sonoro 3 a zero alla pur brava avversaria.

Nel tabellone under 15 maschile, quello più gremito, da 32 partecipanti, alle finali per il terzo posto giungevano il vicentino Geremia Bicego ed il rendese Giacomo Lopez. Lopez partiva svantaggiato dal pronostico visto che il veneto, punta di diamante della nazionale giovanile, doveva essere l’atleta da battere del torneo. Pronostico che non veniva rispettato, e, con la partita più avvincente dell’ intera manifestazione, Giacomo ribatteva punto su punto all’avversario, portandosi sul 2 set pari e nel quinto e decisivo set, con una grinta eccezionale, trionfava col punteggio di 11 a 5, portandosi sul 3 set a 2, che voleva dire vittoria dell’incontro e bronzo.
Rimaneva la finale, che vedeva contrapposti la punta di diamante del settore giovanile rendese, Federico Belvedere ed il giocatore di casa, Federico Morganti. La partita si metteva da subito sui binari giusti, divenendo un monologo per Belvedere, che col punteggio perentorio di 3 set a 0 conquistava il titolo di Campione Italiano 2015.
C’era anche gloria nella categoria under 17 femminile, dove Michela Bartucci, portava in dote allo Squash Scorpion un altro bronzo.

Lo Scorpion conclusivamente conquistava due titoli italiani, un argento e quattro bronzi per un totale di ben 7 podi.
Oltre ai due tecnici della società bruzia, gongola anche il presidente del Comitato Enzo Belvedere, che dichiara: “ La passione per uno sport di antichissime tradizioni nel Mondo, praticato in Italia da circa 40 anni, che unisce gli atleti, i tecnici, i genitori ed i simpatizzanti condurrà a sempre più ambiziosi traguardi lo Squash Scorpio Rende, società che primeggia nel panorama nazionale squashistico”!
Il 4 Giugno i titoli italiani conquistati a Riccione saranno celebrati alla grande in occasione della festa per il ventennale dello Squash Scorpion; nell’occasione, il Presidente Figs, On. Siro Zanella, nella platea del cinema di Rende consegnerà alla società Scorpion il più prestigioso riconoscimento federale, il Nick d’onore 2015.