Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Lega Pro, la normativa che regola i play out. Decisiva la posizione in classifica

Lega Pro, la normativa che regola i play out. Decisiva la posizione in classifica

In relazione alle gare dei Play-0ff e Play-out in programma per la stagione sportiva 2014 – 2015 dal 17 Maggio al 14 Giugno 2015, Si ritiene opportuno riportare la nuova normativa dell’Art. 49 delle NOIF di cui al Com. Uff. n.131/L del 26.11.2012 (Com. Uff. n. 82/A della F.I.G.C. del 21.11.2012) riguardante i criteri di promozione e retrocessione per il Campionato Lega Pro, riportate sul Com. Uff. n.10/L del 2.7.2014, nonché l’Art. 19 comma 12 del C.G.S., riguardante le gare di play-off e play-out :

Art. 49 N.O.I.F.
C) Lega Italiana Calcio Professionistico
Il Campionato di Lega Pro è articolato in unica Divisione formata da tre gironi di 20 squadre ciascuno. La composizione dei gironi sulla base delle società ammesse al Campionato è rimessa al Consiglio direttivo della Lega Pro.

Andiamo a guardare la parte che potrebbe interessare la Reggina:

CRITERI DI RETROCESSIONE:
Le squadre classificate al 18°, 19° e 20° posto di ogni singolo girone retrocedono al Campionato Nazionale Dilettanti.
L’individuazione delle suddette squadre avviene con le seguenti modalità:
1) la squadra classificata al 20° posto in ogni singolo girone retrocede automaticamente al Campionato Nazionale Dilettanti;
2) la determinazione delle altre due squadre, per ogni singolo girone, che debbono retrocedere al Campionato Nazionale Dilettanti, avviene dopo la disputa di play-out tra le squadre classificatesi al 19°, 18°, 17° e 16° posto, secondo la seguente formula:
a) la squadra sedicesima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra diciannovesima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra diciannovesima classificata;
b) la squadra diciassettesima classificata disputa una gara di andata ed una gara di ritorno con la squadra diciottesima classificata; la gara di andata viene disputata sul campo della squadra diciottesima classificata;
c) a conclusione delle due gare di cui ai punti a) e b), in caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato;
le squadre che risultano perdenti nelle gare di cui ai punti a) e b), verranno classificate, rispettando l’ordine acquisito nella graduatoria al termine del Campionato al diciottesimo e diciannovesimo posto e, conseguentemente, retrocedono al Campionato Nazionale Dilettanti.