Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Il sogno si avvera. L’Icaro vola in serie C2

Calcio a 5 – Il sogno si avvera. L’Icaro vola in serie C2

La Polisportiva Icaro 2010 conquista matematicamente la serie C2 esplicitando il primo verdetto stagionale e coronando, di fatto, un campionato disputato su ottimi livelli. A Gizzeria l’apoteosi con la squadra di mister Rubino che, conquistando i tre punti, ha ufficialmente vinto il campionato di serie D nel girone B di calcio a 5. Un’annata coronata da risultati sportivi importanti e che ha portato alla promozione diretta con ben tre giornte d’anticipo. Il cammino dei giallorossi è stato praticamente lineare con una squadra prima in classifica sin dalla prima giornata della regoular season e che non ha mai ceduto il passo alle concorrenti. Unica sconfitta della stagione, che ancora comunque dovrà trovare l’epilogo, è stata quella incassata nel match casalingo disputato dall’Icaro contro la Futura Energia Soverato conclusosi 2-1 in favore della compagine ionica che però, a questo punto, dovrà accontentarsi della seconda piazza e della possibilità di disputare gli spareggi playoff. Tante soddisfazioni per il presidente della Polisportiva Icaro Salvatore Tucci che, da due anni a questa parte, ha deciso di fare le cose in grande provando a rendere competitiva per la vittoria finale una squadra combattiva, con ottime individualità e che ha meritato di gran lunga il successo sul campo. Già lo scorso anno l’Icaro era andata vicina alla promozione, un sogno che però si è sgretolato negli spareggi playoff. Quest’anno, con i giusti innesti, il sodalizio catanzarese ha voluto dichiarare sin dal mese di luglio un obiettivo prestigioso, quello di una promozione diretta che puntualmente è arrivata nel pomeriggio di sabato scorso. L’atto decisivo che ha dato via ai festggiamenti, che si protraranno anche nei prossimi giorni per la conquista della serie C2, è stato quello che ha visto i giallorossi battere in trasferta il Gizzeria con il risultato di 8-4. Al triplice fischio dell’arbitro braccia al cielo e tanto entusiasmo per una matematica promozione conquistata con sacrificio e abnegazione di un gruppo valido e che, di sicuro, farà ancora parlare di sé. Questi i protagonisti dell’imponente cavalcata: i portieri Giuseppe Caglioti e Francesco Artuso, i centrali Gianluca Barone e Alessio Ranieri, i laterali Flavio Sportelli, Andrea Critelli, Andrea Trapasso, Andrea Scozzafava, Vincenzo Cartolano, Antonio Chianesi, Adriano Carnevali, Giuseppe Posella, Giuseppe Ursano e Alessio Foglia, i pivot Gianmarco Rotundo, Francesco Fabiano, Simone Nisticò e Marco Russo. Grande merito per il prestigioso risultato ottenuto va allo staff tecnico composto dagli allenatori Fabio Rubino e Pietro Longobardi, ma anche ai dirigenti Roberto Calbi, Giuseppe Aiello e Massimo Mancuso, sempre al fianco del presidente Tucci. Ora nelle ultime giornate l’Icaro affronterà il Crescendo di Crotone e la Futura Energia Soverato, poi i riflettori saranno puntati sulla Supercoppa che vedrà impegnate, oltre la squadra del capoluogo, anche le vincitrici degli altri gironi.