Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Palmi, caso “Lopresti”. Bonaccorso segnala gravi dimenticanze del Comune di Palmi

Palmi, caso “Lopresti”. Bonaccorso segnala gravi dimenticanze del Comune di Palmi

PALMI – Sembra non aver mai fine il “caso Lopresti”, la vicenda che riguarda la ristrutturazione del campo sportivo con la messa in posa del manto sintetico. Il Consigliere comunale di minoranza nonchè vicepresidente della U. S. Palmese 1912, Giovanni Bonaccorso, segnala gravi dimenticanze da parte del Comune di Palmi. Lo fa attraverso questo comunicato stampa che pubblichiamo interamente: “Ancora una volta, mi trovo costretto a segnalare, con grande amarezza, la sbadata conduzione dell’iter burocratico che dovrebbe portare all’avvio dei lavori di riammodernamento del campo sportivo comunale “Giuseppe Lopresti”. Dico ciò non nelle vesti di dirigente della prima squadra della città, la U. S. Palmese 1912, all’interno della quale ricopro il ruolo di vicepresidente ma, per dovere istituzionale, parlo da consigliere comunale che ha sempre operato per il bene della collettività, consapevole di dover rispettare con grande senso di responsabilità il mandato che la cittadinanza mi ha voluto consegnare. Vengo ad esporre i fatti: nella giornata di martedì, sono stato contattato da un delegato della Lega Nazionale Dilettanti il quale mi ha informato che, entro la prossima settimana, verrà effettuato un sopralluogo presso l’impianto per verificare le condizioni di agibilità e messa a norma della struttura. In tale occasione, dovranno essere presenti anche gli amministratori, i tecnici comunali e i vertici della società neroverde. È altresì noto che il 13 maggio verranno aperte le buste per l’aggiudicazione della gara d’appalto per la posa del manto in erba sintetica, lavori che consentiranno alla gloriosa US Palmese di avere finalmente un campo di gioco degno del suo blasone. Da riscontri personalmente effettuati presso l’UTC comunale, è stato però accertato che il relativo progetto non risulta ancora consegnato in Lega!!! Sembra infatti che gli uffici comunali non abbiano ancora effettuato il versamento (circa 600 euro, sic!) per l’inoltro dello stesso. Tale inadempienza, se non espletata al più presto, è destinata ad incidere negativamente sui tempi della tabella di marcia, con gravi ritardi che rischiano di pregiudicare non solo le attività della prima squadra, neopromossa a suon di record nel campionato di serie D (Interregionale), ma anche quelle dell’ampio settore giovanile. Quanto esposto va ad aggiungersi al fatto che i sopracitati lavori, è bene ricordarlo, dovranno essere inseriti come impegno di spesa nel Bilancio di previsione che dovrà essere approvato entro la fine del prossimo mese. Mi preme sottolineare nuovamente che così facendo sarà impensabile ultimare la messa in opera del prato in tempi utili tali da permettere alla US Palmese di poter iniziare la preparazione in tranquillità e disputare il prossimo torneo scongiurando un ulteriore esilio forzato che comporterebbe gravi disagi alla società e un considerevole danno economico e di immagine alla città di Palmi. Voglio sperare che si sia trattato di una, seppur imperdonabile, dimenticanza e che le mie preoccupazioni possano essere contraddette. Mi auguro infine che, così come il sottoscritto ha dimostrato più volte di volersi spendere per il bene comune, anche l’Amministrazione si prodighi fattivamente, e non solo a parole, per porre fine ad una vergognosa e annosa problematica che continua a penalizzare soprattutto i tanti giovani sportivi palmesi, per la maggior parte ragazzi tolti dai pericoli della strada.
Giovanni Bonaccorso
Consigliere comunale Forza Palmi