Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Il Rende blinda il secondo posto Travolta la Leonfortese per 3-0

Il Rende blinda il secondo posto Travolta la Leonfortese per 3-0

di Valter Leone – Ancora 180′ e il Rende potrà brindare al secondo posto. Liquida la Leonfortese con un netto 3-0 e mette la cornice a una stagione semplicemente fantastica. Che sarebbe potuta essere da lode se solo non ci fossero stati un paio di incidenti di percorso clamorosi che lo hanno allontanato dall’Akragas. Ma per le recriminazioni non c’è tempo perché i biancorossi alla Lega Pro voglio arrivarci attraverso i play off, ecco perché la posizione subito dopo la capolista diventa fondamentale nella fase a girone della coda del campionato. La conhtenmporanea sconfitta dell’Agropoli a Gioia Tauro porta il Rende a +4. Da applausi Gigliotti, jolly offensivo ieri utilizzato da mezzala e autore di una doppietta che lo porta in doppia cifra a quota 10 reti in campionato.

Trocini senza Benincasa squalificato sposta Fiore play davanti alla difesa, Piromallo mezzala sinistra e Gigliotti abbassato dall’altra parte. In avanti non ci sono né Federico (pubalgia) né Simone (reduce dal lungo infortunio) Caruso, per cui assieme a Simeri e Zangaro ecco il giovana Azzinnaro. La difesa è quella consueta per il marchio di fabbrica di Trocini, il 4-3-3. Dall’altra parte una Leonfortese abbottonata: difesa a cinque, Calabrese e Guerreri centrali di centrocampo con Candiano e Florida un po’ attaccanti e molto centrocampisti, perché il Rende spinge da subito per sbloccare la partita. I primi tentativi portano le firme di Simeri (4′), Fiore (7′) e Zangaro (11′); poi al 17′ un punizione di Musca dal limite viene respinta dalla barriera con il difensore che si avventa sul pallone e con una girata chiama Pentimone alla deviazione in angolo. È nell’aria il gol che giunge al 22′ con Gigliotti il cui inserimento, su assist di Simeri, viene premiato con una conclusione da applausi. Quattro minuti ed ecco il raddoppio: Fiore per Zangaro il quale beffa tutta la difesa e deposita in rete. I biancorossi con Azzinnaro avrebbero potuto chiudere la gara ma, sempre su assist di Gigliotti, al 32′ è in ritardo e al 40′ colpisce la traversa con una girata da dentro l’area piccola.

A inizio ripresa Infantino cambia ancora: dentro il cosentino Franzese al centro dell’attacco ma è ancora il Rende ad andare vicino al gol con una sventola di Zangaro (4′) dagli sviluppi di un calcio d’angolo ma sulla traiettoria del pallone c’è Guerreri. Il tris biancorosso al 15′: tiro cross di Ruffo dalla destra con il pallone che colpisce l’incrocio dei pali, sulla ribattuta il più lesto è Gigliotti il quale firma la doppietta. Dagli sviluppi di un calcio di punizione e il clamoroso errore di De Brasi la Leonfortese potrebbe accorciare ma il batti e ribatti non porta nulla, con il tiro di Calabrese alto sulla traversa. Subito dopo il colpo di testa di Franzese su cross di Furno. Il poker se lo divora Simeri al 34′ tutto solo davanti a Pentimone, servito da Zangaro. Ma può bastare il 3-0: il Rende vola.

RENDE 3

LEONFORTESE 0

MARCATORI Gigliotti al 22′, Zangaro al 26′ p. t.; Gigliotti al 15′ s. t.

RENDE (4-3-3) De Brasi (95); Ruffo (96), Musca, Ginobili, Crispino (94); Gigliotti, Fiore (dall’11’ s. t. Marchio), Piromallo; Azzinnaro (96) (dal 25′ s. t. Grisolia 95), Simeri, Zangaro n(dal 34′ s. t. S. Caruso 95). In panchina: Mancino (96), S. Scarnato, Buccino (94), F. Caruso (95), Benvenuto (96), Irace (94). Allenatore: Trocini.

LEONFORTESE (5-4-1) Pentimone (94); Castro (97) (dal 13′ s. t. Furno 97), Monforte, Messina (dal 1′ s. t. Franzese), Fecarotta (dal 33′ p. t. Di Peri), Bonaventura (95); Candiano, Calabrese, Guerreri, Florida (95); Mincica. In panchina: Barone (94), Di Pasqua, Nicolosi (95), Russo (96), Liuzzo (97), Montalbano. Allenatore: Infantino.

ARBITRO D’Ambrogio di Frosinone

NOTE spettatori 300 circa. Ammoniti Guerreri, Candiano, Musca. Angoli: 3-1 (p. t. 2-0). Recupero: p. t. 0′; s. t. 3′.