Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza con tante novità ad Aversa Fornito e Calderini tornano titolari

Cosenza con tante novità ad Aversa Fornito e Calderini tornano titolari

di Valter Leone – Il countdown è già cominciato. Da un po’ di giorni, a dire la verità: la conquista della Coppa Italia di Lega Pro era il secondo obiettivo stagionale dopo la salvezza, e adesso si aspetta il classico rompete le righe di fine stagione per andare in vacanza e iniziare a ragionare sul futuro. Ancora tre partite per il Cosenza, a cominciare da quella di oggi pomeriggio (inizio ore 17.30) ad Aversa.  A dire la verità un altro obiettivo ci sarebbe: il nono posto, chiesto a gran voce anche dal presidente Guarascio sin da mercoledì sera dopo il trionfo con il Como. Ci proverà Roselli a tenere alta la tensione, mandando in campo una formazione che “come sempre composta da calciatori che mi danno le massime garanzie”. Per cui al netto delle evidenti fatiche di Coppa, in campo andranno quei calciatori che stanno decisamente meglio dal punto di vista fisica. In porta ci sarà il titolare Ravaglia mentre in difesa si annunciano una valanga di novità: Zanini, Blondett e Magli si riprendono una maglia da titolare con Ciancio che a sinistra andrà a completare la linea difensiva da destra verso sinistra. A centrocampo si rivedono Fornito e Tortolano sugli esterni con Corsi che ritorna nel suo abituale ruolo di centrocampista centrale dopo le tante gare da esterno di difesa; a completare la zona centrale uno tra Arrigoni (favorito) e Caccetta: il primo non si né mai fermato nell’ultimo periodo, il secondo ha finito la partita di mercoledì con i crampi per cui è quello maggiormente indiziato a finire in panchina. Turnover in avanti con Calderini che si riprende la maglia numero 10 dopo le due giornate di squalifica, al suo fianco Cori. In panchina andranno Saracco, Carrieri, Caccetta, Criaco, Statella, Cesca e De Angelis.

Il Cosenza tra l’altro vuole allungare la serie positiva che dura da 10 partite, nel corso delle quali ha raccolto 18 punti frutto di 4 vittorie e 3 pareggi di cui tre consecutivi nelle ultime tre partite con Savoia, Ischia e Martina Franca. È chiaro che contro l’Aversa Normanna dell’ex capitano Manolo Mosciaro si cercherà di portare a casa l’ennesimo risultato positivo, confidando tra l’altro su una difesa ermetica (soltanto 2 gol subiti nelle ultime 10 partite di campionato) anche se mancheranno Tedeschi (per lui stagione finita per un problema all’adduttore) e Carrieri (torna in panchina dopo avere tirato la carretta per un bel po’ di settimane tra Coppa e campionato). A inizio della prossima settimana il presidente Guarascio dovrebbe annunciare il primo tassello della nuova stagione: la conferma del direttore sportivo Mauro Meluso, a seguire quella dell’allenatore Giorgio Roselli.