Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / C/5 – Futura, Mallamaci: “Per la finale vogliamo il pubblico delle grandi occasioni”

C/5 – Futura, Mallamaci: “Per la finale vogliamo il pubblico delle grandi occasioni”

Cresce l’attesa in casa Futura per la finale di Coppa Italia di calcio a 5, che si giocherà il prossimo 28 aprile alle ore 16 e che vedrà di fronte la compagine reggina contro la formazione umbra dell’Angelana. Lo scenario di questo importante appuntamento sarà il “PalaBotteghelle” di Reggio Calabria, causa il perdurare della chiusura del polivalente di Lazzaro.

La straordinaria possibilità di poter arrivare alla grande accoppiata dopo la grande cavalcata che ha portato la squadra del patron Nino Mallamaci alla conquista della serie B, va supportata e sostenuta si spera con il massiccio contributo del pubblico, elemento fondamentale per il raggiungimento dell’importante obiettivo. E’ lo stesso Mallamaci a rivolgere l’invito a tutti gli appassionati e sostenitori attraverso sport.strill.it a pochi giorni dall’incontro: “Ci stiamo preparando a questo importante impegno con la massima attenzione, la squadra ed il mister stanno lavorando come sempre per far si che la nostra squadra si presenti al meglio a questo appuntamento.
La partita si disputerà al Botteghelle, già teatro in passato di sfide importanti sempre nel calcio a 5 a livello nazionale.
Ci piacerebbe vedere il pubblico delle grandi occasioni per spingere la squadra verso questo importantissimo traguardo.
Sappiamo di rappresentare oltre che la nostra provincia anche l’intero movimento regionale che non ci fa mancare mai messaggi di incoraggiamento, come già fatto per i turni precedenti, per questo invitiamo i rappresentanti di tutte le squadre calabresi ad essere presenti martedi al Botteghelle.
Siamo consapevoli di avere di fronte una squadre forte, che ha da poco vinto il suo campionato regionale di serie C1, con un solo pareggio nel corso della stagione e tutto il resto vittorie.
Sono sicuro che ancora una volta la nostra squadra sarà all’altezza della situazione e con il Botteghelle pieno sarà meno difficile”.