Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza sei nella storia: la Coppa è tua. Un gol di Ciancio stende il Como

Cosenza sei nella storia: la Coppa è tua. Un gol di Ciancio stende il Como

di Valter Leone – La differenza la fa il solito Cosenza cinico e spietato. E poi gli ottomila che hanno colorato il San Vito di rossoblu. E ancora il 4 a 1 dell’andata che, nonostante le preoccupazioni di Roselli alla vigilia, avevano chiuso in cassaforte il Cosenza. Un trionfo. I Lupi abbracciano la storia vincendo per la prima volta il trofeo, fortemente voluto dal presidente Guarascio (Qui le sue dichiarazioni) e da tutta la squadra. Con Roselli in testa (Leggi qui l’intervista), il quale pur di sacrificare qualche calciatore (farà rumore la tribuna di Fornito) ha centrato l’obiettivo. Ma del futuro si comincerà a parlare nei prossimi giorni, perché questa è la sera della festa.

Il Como ci prova timidamente a cercare giocare una partita che lo potesse portare a una clamorosa rimonta. Ma lì davanti non punge, nonostante la superiorità. Che nella fase centrale della partita imprime una netta accelerata. Ma porta soltanto tre calci d’angolo. E proprio sul terzo tiro di fila dalla bandierina, viene fuori l’arma letale del Cosenza di Roselli: il contropiede. Statella palla al piede si invola verso la porta lariana, schiacciante superiorità numerica; assist per De Angelis il quale appoggi a Ciancio. Apoteosi. La festa prende il via e accompagnerà il Cosenza fino al trionfo, perché nel secondo tempo non succede praticamente nulla.

COSENZA     1

COMO           0

MARCATORE Ciancio al 33′ p.t.

COSENZA (4-4-2) Saracco; Corsi, Tedeschi(dal 40′ s.t. Blondett), Carrieri (dal 44′ s.t. Magli), Ciancio; Criaco, Arrigoni, Caccetta, Statella; Cesca, De Angelis (dal 16′ s.t. Calderini). In panchina: Ravaglia, Zanini, Tortolano, Cori. Allenatore: Roselli

COMO (4-1-4-1) Falcone; Ambrosini, Lebran, Giosa, Fautario; Fietta (dal 25′ s.t. Cristiani); Rolando (dal 14′ s.t. Casoli), Castiglia, Berardocco, Ganz (dal 23′ s.t. Defendi); De Sousa. (Crispino, Marchi, Maritato, Le Noci). All. Sabatini

ARBITRO Di Ruberto di Nocera Inferiore.

NOTE paganti 7.730, incasso di 81.135 euro. Ammoniti Ganz, Carrieri, Giosa, Cesca. Angoli 3-10.