Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio: Cittanovese, si chiude stagione esaltante. Dedicata a Zerbi…

Calcio: Cittanovese, si chiude stagione esaltante. Dedicata a Zerbi…

La soddisfazione della società giallorossa al termine della stagione. “Chiudiamo un campionato straordinario, soddisfatti del lavoro svolto e orgogliosi di aver scritto una pagina un’importante di storia sportiva”. Questa l’analisi della società A.S.D. Calcio Cittanovese all’indomani dell’ultima partita di una stagione culminata con la vittoria del torneo e la promozione in Eccellenza.

I numeri spiegano meglio di qualsiasi parola la solidità del percorso giallorosso: su un totale di 30 partite disputate le vittorie sono state 23, 3 i pareggi e 4 le sconfitte, tutte maturate in trasferta. 86 i gol fatti, ovvero il miglior attacco del campionato, mentre quelli subiti sono stati solo 25. Impressionante la media punti: 2,40. Il capocannoniere del torneo è stato Giuseppe Papaleo, autore di 27 reti e numerosi assist per i suoi compagni.

Il progetto, in soli due anni, è stato realizzato: riportare Cittanova nel palcoscenico più suggestivo del calcio regionale. Il cammino è iniziato nel 2013, con l’avvio di un nuovo corso societario e la vittoria del torneo di Prima Categoria. Il primo sigillo, la conquista della Promozione, ha visto protagonista assoluto l’indimenticato Ciccio “Lupo” Zerbi, autore di 42 reti in campionato.

La stagione 2014/2015 si è aperta con il ritorno della Cittanovese nella sua casa naturale, lo stadio “Morreale – Proto”. Un ritorno onorato con la costruzione di una rosa di calciatori straordinari per qualità tecniche e valori umani, molti dei quali provenienti da categorie superiori. Una corazzata che ha lottato con caparbietà su tutti fronti, regalando ai tifosi la finale di Coppa Italia Dilettanti e la vittoria finale del campionato con tre giornate d’anticipo. Risultati resi possibili dall’impegno encomiabile dei dirigenti Francesco D’Agostino, Francesco De Matteis, Alessandro Condello, Girolamo Guerrisi, Francesco Avenoso, Antonio Loprevite e Francesco Deraco, e dalle tante imprese che hanno voluto puntare sul progetto sportivo della Cittanovese.

“Ora l’appuntamento è in Eccellenza – ha affermato Francesco D’Agostino – dove proseguiremo il nostro percorso sportivo con serietà e voglia di fare bene. Prima, però, vanno ringraziati i calciatori che hanno permesso la realizzazione di un sogno, l’intera dirigenza giallorossa e i tifosi che hanno supportato il progetto con costanza e calore. La vittoria del campionato l’abbiamo dedicata al Francesco “Lupo” Zerbi, campione che rimarrà per sempre nel cuore di tutti per il messaggio positivo che ha lasciato. Nelle prossime settimane inizieremo a lavorare per il futuro. La sfida è complessa, ma la affronteremo con l’entusiasmo di sempre”. Per il Presidente Antonio Loprevite “la conquista dell’Eccellenza certifica la bontà di un progetto sportivo ambizioso che, in solo due anni, ha centrato gli obiettivi che si era posto. Un grazie va a tutti i protagonisti di questa impresa, dentro e fuori dal campo”.