Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Roselli: “Vogliamo continuare il trend positivo” E per Cosenza-Como superati i 3000 biglietti venduti

Roselli: “Vogliamo continuare il trend positivo” E per Cosenza-Como superati i 3000 biglietti venduti

di Valter Leone – Adesso che c’è un obiettivo in più da raggiungere, il nono posto che vale la partecipazione alla prossima Tim Cup, il Cosenza cerca di mettere da parte almeno per un giorno i pensieri sulla finale di Coppa Italia e concentrarsi sul Martina. Quella contro la squadra dell’ex Arcidiacono è una di quelle partite che potrebbe essere presa sottogamba anche se l’allenatore Roselli continua a tenere alta la tensione. “Capisco l’ambiente, i tifosi ma io con la testa sono esclusivamente sul Martina. Dal punto di vista prettamente fisico sono concentrato sulle tre sfide nel giro dio sette giorni, dal Martina appunto, mercoledì il Como in Coppa e sabato prossimo la trasferta di Aversa. Noi vogliamo continuare su questo trend positivo. E poi a Ischia abbiamo dimostrato di essere una squadra molto seria. Chi va in campo darà tutto quel che ha. Giocherà con personalità e fino alla fine, tutti, daranno il cento per cento”.

Il Cosenza sta vivendo un momento magico: dalla salvezza già raggiunta alla finale di Coppa Italia. “Una bella favola adnata a buon fine – sottolinea Roselli –, con la soddisfazione di avere costruito anche qualcosa di importante. Un ruolino di marcia eccezionale, nel corso del quale abbiamo sbagliato poco, magari un solo tempo in qualche partita. Abbiamo riportato grande entusiasmo attorno al Cosenza, un club che in Lega Pro deve stare sempre dalla parte sinistra della classifica ma dal quinto posto in su”. Inevitabile un passaggio sulla partita di Coppa: superati quota 3000 biglietti venduti, Tribuna A sold out e una voglia di stare vicini al Cosenza che sta coinvolgendo tutta la città. “L’altro giorno ho sostituito il tergilunotto all’auto che ovviamente non hanno voluto che pagassi. Allora ho detto ai ragazzi, erano in tre, vi faccio l’accredito per la finale. E loro “No mister, il biglietto noi lo compriamo…”. Qualcosa di eccezionale. Il Cosenza merita di vivere questo momento per le tante sofferenze subite”.

Si torna al Martina. “Buona squadra, partita difficile. Arcidiacono e Pepe due ottimi calciatori. Noi saremo in 18 inclusi i giovani Chidichimo e Novello. Oltre a Sperotto e Serpieri è fermo anche Carrieri mentre Caccetta e  Calderini sono squalificati”. E Rosello dà anche la formazione. “C’è soltanto il dubbio Ravaglia, a letto con la febbre: se non ce la fa gioca Saracco. Poi Blondett, Tedeschi, Magli e Zanini in difesa; a centrocampo Fornito, Arrigoni, Corsi e Tortolano; in avanti De Angelis e Cori”. Completano l’elenco dei 18 convocati Ciancio, Criaco, Stetalla e Cesca.