Home / Sport Strillit / BASKET / Basket – La Viola merita il grande pubblico per il saluto al campionato

Basket – La Viola merita il grande pubblico per il saluto al campionato

di Giovanni Foti – Con la sconfitta in casa di Chieti, per la Viola Reggio Calabria si sono spenti i sogni playoff, tenuti vivi fino alla penultima gara di campionato. Un viaggio lungo 29 partite, quasi del tutto inaspettato, visti gli obiettivi prefissati ad inizio stagione, ben minori rispetto ai traguardi raggiunti dalla società nel lungo cammino di questa A2 Silver. Un roster costruito per raggiungere l’agevole salvezza e la conseguente permanenza nella prossima A2 unificata, che ha sfruttato al meglio le direttive di un coach di livello come Gianni Benedetto ed i consigli di un capitano attaccato ai colori neroarancio, quale Marco Ammannato, che formano la spina dorsale di un gruppo ben assortito e che non si è mai disunito, neanche nelle peggiori difficoltà.

Quello che conta, tuttavia, non è il raggiungimento o meno dei playoff, ma la visibilità che la Viola ha acquisito nell’ultimo anno, non solo a livello cittadino, ma più in generale in ottica nazionale.
La storia cestistica di Reggio Calabria parla da sola, e dopo anni di buio, finalmente, la Viola ha ricominciato a mettersi in luce come merita.
Questa stagione è solamente il trampolino di lancio per la massima rappresentazione cestistica reggina e una delle più importanti del Sud Italia, e una partenza così può far solo ben sperare per il futuro.
Venerdì si chiuderà definitivamente questa stagione, tutto sommato positiva per i reggini, e la squadra avrà ancora bisogno del suo pubblico, per congedarsi al meglio dopo la stagione che ha fatto appassionare molti e riportato dentro le mura del PalaCalafiore altrettanti tifosi, che non credevano più di poter vedere la loro Viola lottare ai vertici dei campionati più quotati d’Italia.