Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, Eccellenza : colpo gobbo dello Scalea in casa del Gallico Catona (0-2)

Calcio, Eccellenza : colpo gobbo dello Scalea in casa del Gallico Catona (0-2)

di Giuseppe Calabrò – La “ matricola terribile” Scalea ad un solo passo dai play off. E domenica  l’apoteosi interna contro i “

cugini” della Paolana.

E’ un “colpo gobbo” d’autore contro una valida diretta concorrente  come il Gallico Catona che si vede

sfumare  il miraggio dei play off proprio fra le mura amiche. E’ il terzo debacle interno  per il team di Nello

Violante e Natale Gatto.

Scalea sornione , testardo, in splendide condizioni fisiche e di morale, che è riuscito a recuperare tantissimi

punti nel girone discendente grazie ad una società coesa e un buon tecnico come Gigi Carnevale.

Gallico Catona iellato, le tante assenze nel corso di questa “ tormentata” stagione si sono avvertite più del

previsto. Leo Gatto ha giocato pochissime gare nel girone di ritorno, il fantasista Demetrio Libri è stato

operato ad inizio della stagione. L’attaccante Kriss non ha fra l’altro corrisposto alle esigenze  della

compagine. Comunque il comprensorio è uscito fuori dai play off proprio all’ultimo istante, per gran parte

ci ha gravitato sin dalle prime giornate. Nota lieta :  i tanti giovani al proscenio come il portiere Orazio

Barillà, i centrocampisti Daniele Barillà , Bellè, Ferrato, Bruzzese, Prochilo, Baccillieri e l’attaccante Manuel

Monorchio.

Non si riesce a “bissare” l’obiettivo raggiunto la passata stagione, amarezza e recriminazioni si “fondono”,

ma domani è un altro giorno per “ricominciare”.

Rimarrà o andrà via Ivan Franceschini ?  Rifondazione per una nuova stagione con tanti stimoli  per una

società  che ha fatto e farà bene anche  nel prossimo futuro.

Contro lo Scalea la posta in palio è altissima, ci si gioca il quarto posto  utile per i play off. Scalea avanti di

un punto, gasatissimo con il 4-3-2-1, mentre il rabberciato Gallico Catona  che ha dilapidato tantissimo nel

girone discendente, schiera il solito 4-3-3.

C’è buona presenza di pubblico nella splendida cornice del “ Lo Presti”:

Si gioca su ritmi elevati. Al 13 Esposito impegna con un tiro da fuori Orazio Barillà.

Al 22 l’esterno di centrocampo  Ciccio Postorino  “prova” dalla lunga distanza un proietto che va a lato.

Il Gallico Catona fraseggia bene con gli esterni sul lato sinistro , La Cava è inesauribile, tenta il cross vincente

che purtroppo non arriva.

Lo Scalea fa buon gioco in difesa con il possente Chiemi ( il migliore dei suoi), spazza con fermezza.

Il “bomber” Piccirillo è defilato ( è il miglior cannoniere di tutti i tempi con 16 centri dello Scalea 1912),

mentre  “caracollano” a centro campo Cersosimo e Petrillo. Ha più possesso palla il Gallico Catona, mentre

non si scopre più di tanto lo Scalea.

Al 39 il match si infiamma ulteriormente  , l’arbitro  espelle troppo frettolosamente Oliveri reo di un dubbio

fallo su Scoppetta. Sulla punizione colpisce il palo Petrillo per lo Scalea. Esce Monorchio ( perché ?) entra

il centrocampista Caputo.

Il primo tempo finisce sul nulla di fatto,   Piccirillo è nervoso nel sotto passaggio   si fa espellere.

Il compagini iniziano il secondo tempo in 10. Al 47 il Gallico Catona reclama un penalty su Cormaci, la

partita  continua ad essere vibrante, Gallico Catona e Scalea si “allungano”.

Al 69 il giocatore  napoletano Favieri va in percussione e “taglia” la difesa dei locali, Orazio Barillà lo stende

In area di rigore. Non ci sono dubbi : è rigore che batte lo stesso attaccante in modo impeccabile.

Sullo svantaggio il Gallico Catona ha una pronta reazione, al 74 colpisce di testa una traversa con La Cava, al

77 Cormaci è bravissimo a destreggiarsi ma manda di poco a lato. Ci si mette anche la dea bendata, esce

Daniele Barillà ed entra Musarella.

Carnevale fa giocare  nuovo entrato Altieri, un attaccante, che è decisivo nel raddoppio ospite siglato da

Scoppetta  con una micidiale ripartenza.

Per lo Scalea  è il trionfo play off, per il Gallico Catona tanta tristezza ma la consapevolezza di aver fatto sino

In fondo il proprio dovere.

 

Gallico   Catona  0  – Scalea  2                                                                                  14 di ritorno 29 giornata

Marcatori : al 69 Favieri (rig.), all’ 80 Scoppetta

Gallico Catona : Barillà O. 7, Barreca 6, La Cava 7, Penna 6 (al 77 Ferrato s.v.) Caridi 6,Oliveri 6, Barillà D. 6

(al 57 Musarella s.v.), Zappia 6, Monorchio 6 (al 39 Caputo 6), Cormaci 6, Postorino 7  All. Franceschini

Scalea : Tieri 8, Oliva 7, Marotta 7, Petrillo 8, Grasso 7, Chiemi 8, Piccirillo 6, Cersosimo 7, Scoppetta 7,

Esposito 7 (al 73 Altieri s.v.), Favieri 8 (all’84 Coppola)  All. Carnevale

Arbitro-  Pirrotta di Barcellona P. G.  5,5   ( Naccari di Vibo e Montesanti di Lamezia )

Note- Espulsi al 39 Oliveri per fallo, al 45 Piccirillo per proteste