Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Sporting Locri, contro il Salandra l’atto finale

Calcio a 5 – Sporting Locri, contro il Salandra l’atto finale

Spareggio per il secondo posto contro il temibilissimo Salandra di mister Monopoli e della Masero. Gara fondamentale per decretare l’avvessario delle locresi nei Play Off scudetto

 

Atto finale, almeno per quanto riguarda la regular season, per lo Sporting Locri, che nella durissima trasferta di Salandra si gioca il secondo posto contro le ragazze allenate da Mister Monopoli. Le due squadre, infatti, appaiate al secondo posto, si scontreranno per decretare la seconda forza del torneo, dietro lo Statte, che fino ad oggi ha vinto tutti e venticinque incontri di campionato.

Missione difficilissima per lo Sporting che dovrebbe tornare in Calabria necessariamente con una vittoria, visto che in virtù dello scontro diretto dell’andata, vinto dalle materane, un pareggio non basterebbe. In caso pari, o peggio ancora, di sconfitta, invece, le amaranto, potrebbero scivolare addirittura in quarta posizione, visto che il Salinis, a meno uno dal duo, riceverà un Real Fasano già matematicamente quinto e con tre squalificate, ma qualificato sia per i Play Off che per la prossima Serie A d’elite. A 40 minuti dal termine del torneo, tutto ancora da decidere in fase di accoppiamento Play Off, con lo Sporting che solo dopo la fine della gara conoscerà la sua avversaria negli ottavi di finale.

La pausa pasquale, intanto, è stato puro carburante per le locresi, che, affaticate e più volte infortunate, hanno smaltito qualche dolorino che si trascinavano da tempo; in più, torna disponibile Gigia Capalbo, il capitano, la cui assenza è pesata tantissimo nell’ultima gara disputata, quella con pareggiata contro le palermitane del P5. Tra le fila materane occhio alla Masero Cunill, trenta reti questa stagione, e migliore marcatrice tra le biancazzurre.  Amarcord per Beita che ritorna a Salandra dove dopo un anno e mezzo in maglia biancazzurra.

Al fischio finale, però, le locresi attenderanno un altro importante verdetto; le convocazioni di mister Menichelli per il primo raduno unico della nazionale femminile di futsal, due tra tutte, Gigia Capalbo e Giusy Ceravolo (già convocate nel raduno territoriale del gruppo C) sperano che presto il loro futuro possa colorarsi ancora di azzurro.