Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto giovanile – Torneo Internazionale Under 13 “Calcaterra Challenge”

Pallanuoto giovanile – Torneo Internazionale Under 13 “Calcaterra Challenge”

La R.N. Auditore Crotone – settore pallanuoto Under 13 – ha partecipato al “Calcaterra Challenge”, Torneo Internazionale di Pallanuoto Under 13 che si è disputato a Civitavecchia dal 3 al 5 Aprile 2015 presso l’impianto PALAENEL “MARCO GALLI”.

Dopo una tre giorni faticosa ma entusiasmante, la R.N. Auditore Crotone Under 13 termina il prestigioso appuntamento al settimo posto dopo la vittoria nella finalina contro l’Accademia Velletri per 7-6.
Un Torneo dove la Rari si è distinta per il gioco e l’organizzazione dando, al Mister Arcuri ed il Presidente Ape, indicazioni molto positive sulla crescita del gruppo che sarà il futuro pallanuotistico della nostra città.
La pallanuoto giovanile della R.N. si è ritagliata un posto importante tanto da essere invitata a quasi tutti gli incontri di categoria che si svolgono in territorio nazionale. E’ un attestato di stima ed un riconoscimento per una società che dagli anni sessanta è sempre stata il punto di riferimento del mondo pallanuotistico cittadino.
<<Siamo veramente soddisfatti>> dichiara un sorridente Emilio Ape <<… abbiamo ancora una volta mostrato quanto sia eccellente il lavoro che giornalmente svolgiamo soprattutto con il settore giovanile. La nostra soddisfazione è soprattutto quella di vedere un gruppo di piccoli pallanuotisti amalgamati come una grande squadra e contenti di condividere eventi di tale portata. Al di la dei risultati il vero obbiettivo, a questa età, è quello di insegnare lo stare insieme rispettandosi e rispettando gli altri>>
Dal punto di vista tecnico il Torneo, sotto il patrocinio della Federazione Italiana Nuoto – Comitato Regionale Lazio e del Comune di Civitavecchia, è stato di altissimo profilo. Quasi tutte le società partecipanti erano quelle le cui squadre maggiori militano nella massima serie di pallanuoto.
Ben 24 team al via del calibro del “Geraca” e “Ano Glyfada” di Atene, la Canottieri Napoli, Il Pescara PN, la Snc Civitavecchia, la R.N. Camogli la Roma Waterpolo tanto per fare qualche nome altisonante. Rappresentate otto regioni italiane: Campania, Lazio, Abruzzo, Puglia, Calabria, Sicilia, Lombardia, Liguria.
La Rari Nantes ha concluso con cinque vittorie ed un pareggio su otto incontri riuscendo a superare Il Latina per 5-0, la Roma Waterpolo per 8-7, la Canottieri Napoli per 7-2. Sconfitta poi contro il Catania Nuoto per 8-3, pareggio con il Chiavari per 6-6.
Qualificata per gli ottavi di finale l’Auditore ha vinto contro gli ellenici del Geraca Atene per 10-5 accedendo ai quarti di finale. Gran bella partita contro il temibile San Mauro che è riuscito a prevalere per 7-5 ma con due rigori parati dal suo fortissimo portiere, probabilmente il miglior giocatore del torneo.
Nel girone per il 5/8 posto, l’Auditore ha superato poi l’Aquademia Velletri per 7-6 dopo un’altra partita molto combattuta ed entusiasmante.
Settimi su ventiquattro squadre per una prestazione che, ancora una volta dimostra la qualità del gruppo crotonese e la bontà del lavoro svolto dallo staff tecnico-dirigenziale della società.
Una nota di merito per i due giocatori del Tubisider Cosenza che hanno integrato il gruppo di Mister Arcuri. I due piccoli campioni De Luca Gabriele e Mandarino Davide si sono ottimamente comportati in acqua dando un contributo importante alla squadra integrandosi inoltre senza nessuna difficoltà nel gruppo.
Il gruppo Crotonese di Mister Arcuri: Torchia Antonio, Iuliano Vincenzo, Cosco Francesco, Ferrucci Andrea, Scaramuzzino Ettore, Manica Elio, Ioppoli Lorenzo, Scalise Gabriele, Corigliano Paolo, Pellegrini Francesco, Fusto Fabrizio, Ruggiero Domenico, De Luca Gabriele e Mandarino Davide