Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Calcio – Cosenza-Savoia, i precedenti tra le due squadre

Calcio – Cosenza-Savoia, i precedenti tra le due squadre

Cosenza e Savoia si incontreranno giovedì nella Città dei Bruzi per la ventunesima volta in gare di campionato. Nei precedenti venti incontri, netta la supremazia dei lupi: 17 vittorie e 3 pareggi. 48 le reti realizzate dai silani contro le 9 dei torresi.

Il primo incontro risale alla stagione 1930-31: l’8 marzo, il Cosenza rifila un secco 3-0 ai “bianchi” di Torre Annunziata: segnano al 30’ ed al 71’ Zuccaro, al 55’ Briano. Nella stagione successiva ancora un 3-0 per i lupi; seguono altre due vittorie per 1-0 e 2-0.

Nel 1935-36 il Savoia riesce a portar via il primo punto: in vantaggio i campani con Porta al 32’, pareggiano i silani al 61’ con un’autorete del portiere Masi che, pressato dagli avanti rossoblu, oltrepassa la linea fatale: l’arbitro Scotti di Taranto, ben appostato, concede la rete.

Nel 1946-47 il primo incontro in serie B: il 10 novembre, sul campo neutro di Potenza per la squalifica del “Città di Cosenza”, la Torrese pareggia per 2-2; in vantaggio i lupi con Crola al 6’, pareggiano i bianchi con Rossi su calcio di rigore al 25’ e passano in vantaggio con Ghezzi tre minuti dopo ma sul finire del tempo pareggia il cosentino Bruno.

Nella stagione successiva, ancora in serie B, in una cornice da grande occasione, presenti circa 10.000 spettatori, il Cosenza si impone con un secco 3-0 (16′ Loschi, 35′ Polacchi, 40′ Loschi), ma l’arbitro, Leone di Palermo, annulla ben sei reti al Cosenza nel secondo tempo, al 61′, al 62′, al 65′, al 70′, al 72′ ed al 79′!!!

Seguono otto vittorie consecutive, tra cui un 5-0, e due 4-1, nonché un 2-1 nel 1970-71 sul campo neutro di Catanzaro ed un 2-0 a tavolino nella stagione 1971-72: l’incontro inizialmente omologato col punteggio di 1-0, con rete di Sportiello al 9′, è dato vinto per 2-0 al Cosenza, in seguito all’utilizzo irregolare di un calciatore torrese.

Nel 1979-80, il Savoia riesce a strappare il terzo pareggio, questa volta per 0-0.

Nel campionato di serie C2 1981-82, la squadra silana ritorna alla vittoria: al 14′ i “lupi” passano brillantemente in vantaggio. Per uno spostamento irregolare di Cafaro ai danni di Palazzotto, si registra una punizione sulla tre quarti destra del fronte d’attacco silano. Renzetti saetta a rete, il proietto brucia le mani di Avagliano che non trattiene, irrompe Crispino e, dal basso verso l’alto, spedisce il cuoio alle spalle del portiere torrese, gonfiando la rete.

Le due squadre si ritrovano dopo 15 anni nel campionato di serie C1 1997-98; il 14 settembre, 2-0 per i rossoblu silani con reti di Florio al 28’ e Mazzoli al 72’.

La terza gara in serie B si gioca il 5 marzo del 2000; un lampo di Silvestri, sul finire del primo tempo, consente al Cosenza di incamerare tre punti di fondamentale importanza per il prosieguo del campionato.
L’ultimo incontro è disputato nel campionato 2012-13 in serie D: il 16 dicembre, 4-2 il risultato finale: in vantaggio i bianchi con Vincentin al 33’, pareggia Guadalupi dopo cinque minuti e Mosciaro su rigore porta in vantaggio il Cosenza al 53’, Malafronte pareggia al 70’ ma è ancora Mosciaro dopo nove minuti a realizzare la rete del 3-1 e nell’ultimo dei sei minuti di recupero Salvino realizza il poker.

Un precedente anche con il Cosenza effecì, nel campionato 2006-07, 1-1 il risultato finale.

Cosenza e Savoia si sono affrontate anche in Coppa Italia nella stagione 2008-09; 3-1 per i rossoblu.

Un precedente anche nel Post-campionato 1945-46: 2-1 il risultato finale per i cosentini, con reti di Geraci al 50’, Capone al 73’ e Negro per i torresi all’80’.
fonte: ilcosenza.it