Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Amantea (CS) – Sabato 21 marzo incontro con Jack Sintini, campione di pallavolo autore di “Forza e Coraggio”.

Amantea (CS) – Sabato 21 marzo incontro con Jack Sintini, campione di pallavolo autore di “Forza e Coraggio”.

Sabato 21 marzo, presso la sala eventi del Mediterraneo Palace Hotel (ore 18,30), la città di Amantea avrà l’opportunità di incontrare Giacomo Sintini. L’iniziativa promossa dall’ASD Beach&Volley Amantea in collaborazione con il Comune di Amantea, la Fipav Calabria e l’Avis di Amantea ha l’obiettivo di creare un momento d’incontro con un grande campione della pallavolo, ma soprattutto un momento di confronto ed ascolto insieme ad un uomo, una persona normale, che ha vinto una grande battaglia durante il suo percorso sportivo.

Nel corso dell’iniziativa sarà presentato il libro “Forza e Coraggio”, in cui il Campione Europeo ed Italiano di pallavolo racconta di come ha sconfitto il cancro ed è tornato a vincere.

Giacomo Sintini ha giocato nelle squadre più forti del campionato italiano e non solo: Ravenna, Forlì, Sisley Treviso, RPA Perugia, Lube Banca Marche Macerata, Lokomotiv Belogorod, Trentino Volley con le quali ha vinto 2 scudetti, 1 coppa Italia, 3 supercoppe, 2 coppe Cev, 1 coppa del mondo. E’ stato proclamato più volte miglior palleggiatore (campionato italiano, finale coppa Cev, finale Challenge Cup). Ha vestito 77 volte la maglia azzurra vincendo la medaglia d’oro agli europei del 2005.

Durante il suo percorso sportivo, ha scoperto di essere affetto da un linfoma aggressivo, che lo ha costretto a sospendere l’attività agonistica. Sintini comincia da questo momento la sua lotta: per la vita, ma anche per rimanere se stesso e non permettere alla malattia di cambiarlo. La combatte con gli strumenti che gli ha dato lo sport, ovvero la capacità di fare squadra con i medici e con la famiglia ed una forza ed una determinazione incrollabili. Dopo un durissimo ciclo di cure ed un’infezione che mette a rischio la sua vita, riesce a guarire. A Sintini questo non basta, vuole tornare a giocare. E con la determinazione che certamente lo contraddistingue porta il Trentino Volley, la sua squadra, a vincere la finale scudetto.

Dopo aver superato l’esperienza contro il cancro ha dato vita ad un’associazione che porta il suo nome: “Associazione Giacomo Sintini”, che si pone l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca su leucemie e linfomi e per l’assistenza in campo onco-ematologico.

Oggi l’atleta, in forza alla Volley Tonno Callipo, recentemente vincitrice della Coppa Italia di A2, è stato protagonista di un servizio di Rai Sport diretto dal giornalista Alessandro Antinelli, durante il quale l’associazione ha fatto un’importante donazione al Prof. Falini per la ricerca sulle malattie del sangue.

La storia di Giacomo Sintini è una parabola dura con un finale luminoso, capace di dare speranza e conforto a chi la legge. Forza e coraggio – le doti servite per vincere la sua battaglia – diventa così un grande incitamento a tutti coloro che si trovano ad affrontare la malattia, o anche qualsiasi altra difficoltà che la vita gli ponga davanti.