Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5 – Sporting Locri, col Rionero tre punti in rimonta (3-4)

Calcio a 5 – Sporting Locri, col Rionero tre punti in rimonta (3-4)

Le amaranto si impongono sulle potentine dopo essere passate per tre volte in svantaggio. Ottima Beita, doppietta per Federica Marino

 

Rionero – Sporting Locri: 3-4 (1t. 1-1)

Marcatori: 1’30” pt Monaco (R), 3’00” pt Capalbo (SL), 2’00’’st Porcelli (R), 2’30”, 15’00’’st Marino (SL), 7’00’’st Azzarino (R), 13’00’’ st Borello (SL)

 

Rionero: Maffei, Monaco, Porcelli, Zaccagnino, Azzarino A disposizione:  Carlucci, Huchitu, Sanna, Guercia, Laluce, Volonnino, Martino  All: Viaggiano

Sporting Locri: 23) Modestia 5) Borello 7) Beita 8) Marino 10) Capalbo © A disposizione: 9) Sabatino 19) Ierardi 11) Rovito 28) Liuzzo All: Ferrara

 

Continua la rincorsa al secondo posto per lo Sporting Locri che torna vittorioso da Rionero, dove ha la meglio sulle lucane in una partita non bellissima, ma assolutamente combattuta e giocata con grandissima intensità. Si avvicina quindi la seconda piazza del torneo, anche grazie al mezzo passo falso del Salandra che non va oltre l’uno a uno a Fasano.

Non inizia benissimo, però, lo Sporting, che dopo un minuto e mezzo di gioco è costretto ad inseguire, visto che le padrone di casa passano subito in vantaggio grazie alla deviazione decisiva di Sara Borello che, sul tiro della Porcelli, mette involontariamente fuori causa il proprio portiere. Il vantaggio delle bianconere dura però pochissimo; infatti bastano solo trenta secondi a capitan Capalbo per riportare la gara in parità. Poco da raccontare per i restanti 18 minuti del primo tempo, se non la giornata di particolare grazia del portiere potentino Maffei. Si conclude così una prima frazione di gara con lo Sporting che fa la partita, ma dimostra una scarsa vena realizzativa, e con le padrone di casa, invece, brave nelle ripartenze, e sempre pronte alla botta da fuori, Alessia Modestia, però, è sempre attentissima.

Proprio grazie una delle tante conclusioni da lontano arriva, in apertura di ripresa, il nuovo vantaggio potentino, con una staffilata della Porcelli che beffa il portiere locrese. Ma esattamente come nel primo tempo, trenta secondi e la gara è di nuovo in parità; stavolta è Federica Marino a battere la Maffei.

Nonostante lo Sporting continui a macinare gioco, a passare per la terza volta in vantaggio, al settimo, è il Rionero che approfitta di un disastro difensivo e sigla la rete del tre a due grazie alla Azzarino. A tredici minuti dalla fine, le amaranto, sotto di un gol, spingono sull’acceleratore per ribaltare il match. Il pari arriva al 13’ quando Sara Borello si fa perdonare l’autogol del primo tempo, finalizzando una discesa di Beita, con la spagnola che rientra in campo nonostante l’infortunio subito nel primo tempo. Ancora due minuti, ed è Federica Marino, che grazie alla doppietta personale completa il sorpasso. L’estrosa punta catanzarese è brava a concretizzare l’azione corale costruita dalle compagne. Il terreno di gioco più piccolo, insieme alla asfissiante marcatura delle padrone di casa hanno creato qualche problema agli schemi di Mister Ferrara, la squadra è comunque riuscita a centrare i tre punti grazie alle individualità, Beita su tutte. La rincorsa al secondo posto non è ancora completata, quindi, ma ripartirà già domenica prossima, quando a Locri arriverà il Real Stigliano.