Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Canoa – Ai campionati italiani in Campo Corto buona esperienza per il Club Reggio Calabria

Canoa – Ai campionati italiani in Campo Corto buona esperienza per il Club Reggio Calabria

Il Campionato Italiano in Campo Corto, sulla distanza dei 2000 metri, manifestazione inserita da pochissimi anni nel calendario agonistico nazionale e quest’anno ospitato sul campo di gara di Castelgandolfo, che nel 1960 ospitò le gare di canoa delle Olimpiadi di Roma, non ha visto gli atleti nero – verdi del Canoa Kayak Club Reggio Calabria, unica rappresentativa calabrese in gara, ripetere exploit come quelli fatti registrare nel 2013 da Attinà Tassone Stefano e Caminiti Carmen, che sulle acque del lago di San Giovanni di Naro si sono laureati vice campioni d’Italia; il primo nella gara del K1 Junior maschile e la seconda nel K1 Senior femminile. I cinque componenti del compagine reggina, Calore Fabio impegnato nella gara del K1 Ragazzi, Attinà Tassone Stefano e Romeo Giovanni in gara nel K1 riservato alla categoria Senior ed il duo composto da Calore Antonino e Gatto Pietro Alberto che ha gareggiato nel K2 Senior, non sono riusciti a superare il difficile scoglio delle batterie di qualificazione alla finale, per una concorrenza di livello assoluto. Una ulteriore esperienza per affrontare al meglio e con ancora più piglio, una stagione lunghissima. Su 54 società in gara, il Canoa Kayak Club Reggio Calabria si è classificato al quarantesimo posto con sessantadue punti. Prossimi appuntamenti in programma, il Campionato Regionale Open di Slalom e la Gara Interregionale Centro – Sud della stessa specialità, manifestazioni in programma il 21 e 22 marzo lungo le acque agitate del fiume Lao ed organizzate dal Canoa Club Lao Pollino.