Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto – L’Auditore Crotone si rammarica contro lo Sport Project

Pallanuoto – L’Auditore Crotone si rammarica contro lo Sport Project

SPORT PROJECT – R.N. AUDITORE CROTONE =  9-8

 

SPORT PROJECT: Attolico G., Lombardi, Vecchione, Chieco, Logrieco, Cautilli, Luisi, Tursi, Schino, Vettone, Battista, Lombarda, Attolico M. – Tecnico: Sig. Giuseppe Borace

R.N. AUDITORE CROTONE: Adamo, Oppido P., Amatruda, Arcuri V., Arcuri F., Campagna, Candigliota, Riganello, Bellezza, Pantisano, Oppido M., Scorza A., Cavallaro. Tecnico: Sig. Francesco Arcuri

Parziali: (3-0) (0-3) (2-2) (3-2)

Direttore di Gara: Sig. Cascone di Bari

Peccato per una partita che avrebbe potuto avere un esito differente se solo a 10″ dalla fine del match non si fosse “sprecata” l’occasione del pareggio. Si è potuta ammirare una bella Rari, combattiva e determinata che ha lottato ad armi pari dimostrandosi all’altezza del difficile impegno. L’incontro, come spesso succede, è stato deciso dalle superiorità numeriche: 13 per i pugliesi con sette goal siglati e cinque per i crotonesi con due reti.

Gli uomini di Mister Arcuri si sono opposti alla grande alla capolista recuperando un primo tempo in salita in cui la formazione di casa, partita fortissimo, si è portata in vantaggio per 3 -0. Una rete in superiorità numerica, una su rigore ed una su azione, sono state le conclusioni positive dello Sport Project del primo quarto.

All’inizio della seconda frazione Arcuri ha registrato meglio la squadra ed infatti, l’Auditore è rientrata in acqua con maggiore convinzione riuscendo a segnare per ben due volte, addirittura in inferiorità numerica con Candigliota e Bellezza per poi pareggiare con una bella giocata del fantasista Amatruda.

Al cambio campo meritata parità 3-3 con i padroni di casa meno sicuri e spavaldi rispetto all’inizio della gara. Terzo tempo molto bello ed avvincente con la Rari subito in rete con Bellezza a conclusione di una bella azione, poi subito espulsione contro i pitagorici e rete in superiorità numerica dei pugliesi. Ancora parità. Tensione al massimo e gioco sempre più spettacolare tra due squadre che sapevano di giocarsi molto più dei tre punti in palio. Espulsione questa volta a danno dello Sport Project e subito rete di Pasquale Oppido con uno schema da manuale. Dopo solo un minuto proprio Oppido espulso provvisoriamente ed i padroni di casa ne approfittano per pareggiare.

Ultimo tempo al cardiopalma con una superiorità della Rari sciupata ed una dello Sport Project conclusa positivamente con la rete del 6-5. Ma l’Auditore non ci stà e segna con Pantisano entrato al posto di Bellezza. Ancora parità. I padroni di casa ancora in rete e poi la svolta dell’incontro con l’errore sul “uomo in più” dell’Auditore ed addirittura la rete in inferiorità numerica del Project. Sull’8-6 la Rari reagisce ancora riuscendo solo a limitare il gap con la segnatura ancora di Pantisano e sciupando la rete del pareggio a pochi secondi dal fischio finale.

Non bisogna per drammatizzare la sconfitta perchè le partite possono risolversi per episodi quando si incontrano squadre di qualità come in questo caso. Rimane l’eccellente prova di caparbietà agonistica degli uomini di Mister Arcuri e la capacità di reagire bene alla tensione di un incontro sempre in bilico. La R.N., tranne per qualche elemento di esperienza, è sostanzialmente formata da ragazzi molto giovani che migliorano incontro dopo incontro ed è su questo aspetto che il giudizio è assolutamente positivo. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico tattico l’Auditore 2015 gioca e diverte con la freschezza e l’ingenuità di un gruppo giovane ma fortemente motivato ma potenzialmente di grande qualità. Il tempo dimostrerà l’eccellente lavoro del Tecnico crotonese.